Un nuovo membro ischitano nel team dell’International Police Organization: è Francesco Trani

1

Elena Mazzella | Continua a crescere la grande famiglia dell’IPO (International Police Organization), il cui obiettivo principale è quello di dare pieno sostegno ai funzionari di sicurezza dei paesi di ogni nazione.

A ricevere l’attestato di partecipazione direttamente dalle mani del coordinatore nazionale Alessio Romeo, braccio destro del leader nazionale ed esperto in scienze forensi, investigative e criminologiche, nonchè rappresentante della IPO per l’isola d’Ischia, è Francesco Trani.

“Ogni settimana abbiamo nuovi iscritti che sono ammessi solo dopo una attenta valutazione del Curriculum Vitae” – dichiara Alessio Romeo – “Francesco Trani ha subito nutrito interesse nei progetti dell’IPO, condivide la voglia di poter contribuire al miglioramento della società in cui viviamo collaborando attivamente ai progetti della nostra organizzazione. Il suo bar “il bar degli amici” sarà un punto di riferimento per gli iscritti alla IPO Ischia, come lo è anche il ristorante Da Alberto di Pino e l’hotel Don Pedro. Cercheremo di risolvere i problemi relativi alla sicurezza e di rappresentarli adeguatamente al pubblico e ai funzionari della sicurezza, scambiando esperienze ed idee. In tal senso faremo del nostro meglio per condividere l’esperienza di poliziotti, agenti ed altri con i cittadini attraverso l’uso di lezioni, seminari e altre forme di istruzione”.

Una comunità isolana sempre più sicura dunque, che vanta la presenza di membri esperti di sicurezza, ex e attuali membri delle forze dell’ordine, della polizia, dell’esercito e dei servizi di sicurezza che, grazie alla condivisione delle loro conoscenze e competenze con i cittadini comuni, creano situazioni ideali in cui si sappia come agire nella giusta maniera in situazioni di emergenza.

Il nuovo membro ischitano, Francesco Trani fornirà supporto al team specializzato e qualificato durante i vari interventi od eventi.

“Ho iniziato a condividere da subito gli obiettivi che persegue l’Organizzazione e sono molto contento di essere stato individuato per partecipare alla selezione che mi ha permesso di entrare a far parte attivamente nel team dell’IPO” esclama soddisfatto Francesco. “Per tali motivi ho deciso di iniziare questa collaborazione dando una mano ad attuare i prossimi progetti che si intenderanno realizzare, sia sul territorio isolano che nel resto d’Italia”.

Questi lodevoli ragazzi, che mettono a disposizione le proprie competenze nel campo della sicurezza, tenendo fede allo statuto dell’Organizzazione, agiscono senza fini o scopi di lucro e non esitano a collaborare con le istituzioni statali nazionali e internazionali.

L’IPO sezione Italia, sotto la direzione generale del dott. Tomori Mareglen, Criminologo e Crime Analyst, Consulente Esperto in Scienze Forense, Criminologhiche, Investigative e Intelligence è di fatto indipendente dalla pubblica amministrazione, istituzioni statali, politiche o religiose, siano esse autoctone o straniere.

Nel team italiano troviamo, oltre all’ischitano Alessio Romeo (braccio destro del leader e rappresentante della IPO per l’isola d’Ischia e coordinatore Nazionale per l’Italia), Francesco Gelao, Esperto Finanziario, Leader per la Soto Sezione IPO Nord Italia; Giuseppe Lodeserto, Crime Analyst, ex funzionario della Polizia di stato, Presidente dell’Associazione Forensics Group, Leader per la Sotto Sezione IPO Sud Italia; Ludmila Carabat, Consulente Esperto in scienze forensi e Cyber-security , Consigliere della direzione Nazionale IPO Sezione Italia; il Maestro Alfonso Terragrossa, istruttore capo per le arti marziali, Consulente esperto in Arti Marziali, Consulente esperto in Scienze forensi, investigative e criminologiche, Collaboratore IPO Sezione Italia; Debora Moroni, Infermiera Specializzata, Consulente Esperto in Scienze Forensi e Criminologiche  – Collaboratore IPO Sezione Italia; Ilaria Cabula psicologa Forense e pubblicista, Collaboratore IPO Sezione Italia; Silvia Morreale, esperta in scienze forensi, criminologia investigativa e criminal profiling, Collaboratore IPO Sezione Italia; Eleni Kapo, General Manager Interforce Group Company, Investigation & Security Service, Consulente in Sicurezza e gestione dei dati finaziari.

Lo scopo dell’International Police Organization è quello di sviluppare e gestire una serie di
programmi volti a identificare, proteggere, analizzare e valutare i dati sui potenziali rischi per la
vita, i beni materiali e l’ambiente in generale, nonché la fornitura permanente di informazioni sulla probabilità di emergere di rischi e su possibili attività criminali.
La prevenzione come prima fase del ciclo di sicurezza si concentra sullo studio, la ricerca e
l’identificazione della criminalità e dei responsabili, la creazione di un ambiente comunitario sicuro, il coordinamento delle attività con le istituzioni statali, le pertinenti Organizzazioni internazionali di contrasto, e con i cittadini in particolare, oltre a migliorare le prove per la prevenzione dei reati penali attraverso lo sviluppo professionale e l’empowerment, la modernizzazione, la cooperazione intensiva e l’impegno, principalmente con la comunità e altri partner.
L’IPO ha come obiettivo primario la motivazione civica e istituzionale per l’applicazione della
legge in modo professionale, efficace ed efficiente, nonché lo sviluppo di capacità nella lotta contro la criminalità, e fenomeni negativi in collaborazione con rilevanti istituzioni per la prevenzione della criminalità generale e organizzata, la pirateria, il terrorismo e altri traffici illeciti di ogni genere sostenendo, assistendo, fornendo consulenza e sponsorizzando la giustizia e i cittadini attraverso varie attività di formazione, programmi e progetti per essere più vicini alla comunità.
L’Organizzazione pone particolare enfasi sulla creazione di capacità attraverso la formazione di funzionari pubblici, nonché di funzionari di polizia e giudiziari, aggiornamenti delle attrezzature e una cooperazione rafforzata tra le forze dell’ordine e la cooperazione internazionale scambio di competenze e strategie nel settore.
Lo studio e la prevenzione della criminalità generale e organizzata, dei crimini gravi e del terrorismo comprendono una serie di obiettivi specifici, come segue:
1- Cooperazione e coordinamento interistituzionale e internazionale
2- Studio e prevenzione della criminalità organizzata, del traffico di stupefacenti, della tratta di
esseri umani, del traffico di migranti, contrabbando di armi e criminalità informatica
3- Studiare e prevenire il radicalismo e l’estremismo violento, condurre ricerche proattive e reattive.
4- Studio e prevenzione dei reati economici, finanziari e di corruzione
5- Aumentare l’efficienza e la qualità nel lavoro investigativo della polizia e degli investigatori
giudiziari attraverso la fornitura di corsi e programmi di formazione professionale.
Obiettivo strategico:
L’IPO ha inoltre come suo Obiettivo Strategico, la cooperazione con enti pubblici e privati, università, scuole e istituti professionali nazionali e internazionali per l’organizzazione e lo sviluppo di pacchetti di programmi di formazione professionale, corsi, formazione, convegni e seminari nel campo dell’istruzione, della formazione e della professionalizzazione nel campo in cui questa Organizzazione opera con l’obiettivo di creare e consolidare le competenze della società civile nella comunicazione pubblica e nell’educazione civica, incoraggiando i cittadini ad attività sociali, il loro coinvolgimento e la partecipazione allo sviluppo della comunità nel suo complesso come fattore importante nella riduzione della criminalità.
Fornisce alla comunità generale programmi e corsi di formazione per una particolare
professione, concentrandosi sull’applicazione di competenze e conoscenze teoriche e pratiche nonchè una formazione istituzionale che consenta lo sviluppo delle conoscenze professionali, delle competenze e degli atteggiamenti necessari per un rendimento efficace all’interno di una
professione, consentendo ai partecipanti di acquisire conoscenze, competenze e capacità aggiuntive per svolgere e sviluppare un lavoro efficace volto ad aumentare le loro prospettive occupazionali o mantenere l’attuale occupazione.
Essa offre inoltre l’opportunità, in collaborazione con le istituzioni statali e il settore privato, di includere i disoccupati e le persone in cerca di lavoro nella formazione professionale attraverso una formazione combinata che consenta la partecipazione di corsi online e corsi pratici.
Di particolare importanza è l’attenzione rivolta ai giovani con l’obiettivo di coinvolgerli ai processi sociali attraverso la creazione di opportunità e il sostegno all’occupazione giovanile, l’educazione e la prevenzione di fenomeni dannosi per i giovani, l’innalzamento la loro consapevolezza dei fenomeni negativi, identificando i giovani passivi e coinvolgendo il maggior numero possibile di giovani in attività contro i cattivi fenomeni.
Aumentare il livello di coinvolgimento dei giovani nella vita sociale e culturale, il loro sviluppo e
integrazione nella vita professionale ed economica, attraverso il volontariato, la ricreazione,
l’organizzazione, lo performance e la realizzazione di varie attività e creare la possibilità per la
creazione e gestione dei Centri Giovanili Multifunzionali per la Gioventù.
Approccio analitico ai dati, definizione dei problemi, obiettivi, misure da adottare, nonché
raccomandazione per la prevenzione e la risoluzione dei problemi In linea con i programmi e gli
obiettivi dell’IPO, sulla base di politiche intersettoriali e specifiche, in cui i principali obiettivi e la priorità alta sono:
PARTECIPAZIONE DEI GIOVANI
Aumentare la partecipazione dei giovani ai processi decisionali e aumentare il loro coinvolgimento nel processo decisionale settoriale che influisce direttamente sui giovani.
SPORT, CULTURA E RICREAZIONE
Integrazione dei giovani nella vita sociale, economica e culturale attraverso varie attività culturali, artistiche, sportive ecc.
EDUCAZIONE NON FORMALE
Giovani istruiti e preparati ad affrontare tutte le sfide della vita come membri responsabili della
comunità locale ed europea.
OCCUPAZIONE E IMPRESA
Promuovere l’occupazione attraverso programmi, formazione professionale e sostegno ai giovani.
SALUTE, ISTRUZIONE E PROMOZIONE DELLA SALUTE
Giovani consapevoli dell’importanza di mantenere la salute per il loro benessere individuale e
sociale, nonché il loro contributo come cittadino responsabile del paese.
SICUREZZA UMANA
Giovani disposti a identificare, prevenire e affrontare in modo tempestivo ed efficace il rischio
rappresentato per i giovani.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui