Un chilometro di Amar Ischia

0

Dall’incontro della dinamica creatività di Cecilia D’Ambrosio brand Ambassador Amarischia con il patron della raffinata Terrazza 91 a Casamicciola Terme, Mario Di Meglio, è nato nell’isola d’Ischia – in tempi di COVID-19 – il grande evento “Un Chilometro di Amar Ischia”, che si è tenuto venerdì 18 settembre, con l’obiettivo di coniugare il Piacere (buon bere, cucina raffinata, musica godibilissima) all’Eleganza e alla Sicurezza.

Si è scelta l’ora del tramonto e la location del lungomare di Casamicciola Terme per trasformare una strada trafficata in un’immensa terrazza lounge bar dove collocare, perfettamente distanziati tra loro, una lunga fila di tavoli apparecchiati per accogliere coppie e gruppi di 4-6 ospiti – per un totale di circa 400 persone – che hanno degustato una sequenza di 4 cocktail originali preparati dalle mani espertissime dei due più abili barman dell’Isola: Vito Elia, ideatore di Bariskia a Forio, e Salvatore Palmieri bartender della Terrazza 91 a Casamicciola Terme. I cocktail sono stati tutti creati partendo dalla miscelazione di ingredienti abbinati ai liquori Amarischia, storica azienda che produce gradevolissimi liquori che hanno ispirato la creatività dei nostri barman.

Grazie all’attenta valutazione dell’esperto sommelier Marco Starace, i 4 cocktail prescelti sono stati valutati nella loro composizione in funzione del grado alcoolico e delle loro caratteristiche (note sapide, acide, grasse, amare, dolci, aspre) e per i sentori espressi. In particolare, il barman Vito Elia ha creato l’ Ischia Sunset con Melograno Amarischia, vino bianco, pesca macerata nel vino e top di gassosa e l’ Ischitano con Amapiperna, Punt e Mes e soda al pompelmo rosa. Il barman Palmieri ha proposto il Terrazza 91 con gin, succo di limone, sciroppo di zucchero, Melannurca, float di vino rosso e Black Witch con liquirizia Nonna Marisa Amarischia, liquore Morgana Amarischia, gin, essenza di vaniglia, sciroppo di zucchero.

Il sommelier Starace ha poi redatto delle schede di valutazione tecnica che sono state prese in consegna dagli chef per costruire il piatto dal gusto perfetto per essere accostato ai cocktail. È così che Libera Iovine, chef executive dell’Excelsior Belvedere Hotel & Spa di Ischia, Giuseppe D’Abundo, chef executive del Mezzatorre Hotel & Spa di Forio e Giancarlo Lo Giudice, chef executive del Botania Relais & Spa di Forio hanno studiato delle ricette esclusive per accompagnare la degustazione dei primi tre cocktails. Il quarto cocktail è stato abbinato, invece, al più famoso dolce partenopeo contemporaneo: il Fiocco di neve di Ciro Poppella, il geniale pasticciere napoletano che per l’occasione ha accettato di presentare insieme la sua golosissima e soffice brioche (farcita di delicata spuma profumata alla vaniglia) e il dolce “Napul’è”, sempre di sua creazione, a base di mozzarella di bufala, vincitore di importanti premi riservati alla pasticceria.

Ma per rendere questo evento unico si è pensato di fondere il piacere del buon bere e del buon cibo con le emozioni regalate dalle musiche del più grande compositore italiano, Ennio Morricone, offrendo, grazie alla sensibilità del Municipio di Casamicciola Terme (che ha emanato un’apposita delibera per silenziare l’intero paese) uno spettacolare concerto del Mario Nappi Strings Quartet, in cui gli artisti, Arturo Caccavale alla tromba,  Antonella De Chiara al violino, Gabriela Ungureanu al violoncello guidati dal pianoforte di Mario Nappi, hanno avvolto con le note delle più celebri partiture del grande compositore l’intero lungomare. La musica è stata eseguita suonando dal mare, per la precisione sulla piattaforma posta sulla scogliera a ridosso della spiaggia, ed il palcoscenico è stato costituito dalla fascinosa baia di Casamicciola Terme striata di rosso al tramonto…

Il servizio di sala, piatti e cocktail, infatti, sono stati tutti serviti al tavolo, si è avvalso lungo tutto il percorso, dall’assistenza di hostess e steward capitanati da Marianna Sasso e di 30 camerieri diretti del maitre Vincenzo Pilato, autentico ambasciatore di elegante professionalità, che ha reso l’Isola famosa in tutto il mondo e dal maitre Roberto Castaldi, giovane professionista del servizio in sala.

Tutto questo è stato reso possibile dai tanti partner che hanno condiviso il progetto e credono nella necessità di dare sostanza a una concezione diversa di turismo nell’Isola: Comune di Casamicciola Terme, Bar Topless, Hotel Mezzatorre, Hotel Excelsior Belvedere, Botania Relais & Spa, Hotel Gran Paradiso, Hotel Manzi, Emiddio Calise e Bar Calise, Lombardi Catering, Lombardi Trasporti, Gruppo Multicedi Supermercati Decò e Sebon, Pasticceria Poppella, Vivai Strina, Gimagica distribuzione bevande, Angelino Catering, Ice Men distribuzione ghiaccio, Mille Molliche Panificio, Imperatore Travel, Vip Market, Benny Gas, Marco Starace, Marianna Sasso, Piero Temante, SNAV Compagnia di navigazione. Un ringraziamento va,inoltre, ai colleghi della stampa, Gaetano Di Meglio, Giovanni Ambrosino.

Nel corso della serata Riccardo Sepe Visconti, direttore di ICity, che ha collaborato all’ideazione del format dell’evento, ha voluto dedicarne lo spirito alla figura e al lavoro del nostro grande imprenditore Emiddio Calise che ha insegnato, e insegna, a migliaia di operatori del turismo nell’isola il senso profondo dell’accoglienza, dell’eleganza, della professionalità e dell’impegno quotidiano.

Photo: Eugenio Blasio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui