fbpx

Un “blitz” inaspettato. Il presidente del tribunale in visita a Ischia

Must Read

E’ comparsa dal nulla nella mattinata di ieri il presidente del tribunale di Napoli Elisabetta Garzo, seguita da diversi magistrati ed alti funzionari per una sorta di ispezione alla sezione distaccata di Ischia. In un martedì che solitamente non è affatto frequentata dagli avvocati e dalle parti interessate alle cause che si svolgono in sede penale e civile.

Un “blitz” che non era a conoscenza di nessuno, se non di chi ricopre il ruolo di coordinatore dell’ufficio giudiziario ischitano. Nessun contatto con l’avvocatura e soprattutto con l’Associazione Forense dell’Isola d’Ischia nella persona dell’avv. Gianpaolo Buono.

Una scelta che ha infastidito non poco la classe forense, che ha ricordato che negli ultimi decenni le varie problematiche che hanno attanagliato il tribunale di via Michele Mazzella sono state quasi sempre risolte grazie all’intervento dell’avvocatura. Che ha richiesto ed ottenuto i rinforzi dagli Enti locali per tamponare le mancanze del Ministero della Giustizia e soprattutto della presidenza del tribunale.

Nelle due ore di permanenza negli uffici ischitani la presidente si è soffermata all’ufficio del Giudice di Pace, che ha problematiche abbastanza serie a causa della mancanza di un funzionario che ha impedito per diversi anni che venissero pubblicate le sentenze e gli atti ingiuntivi. Solo con l’avvento del dirigente Oscar Rumolo l’ufficio ha cominciato a riprendere forma e funzionalità, dando il via all’esecuzione dei numerosi atti ingiuntivi e alle pubblicazioni di una parte delle 1.500 sentenze rimaste appese. Per poi passare a valutare la situazione nelle cancellerie penale e civile. Impartendo ordini ben precisi per riportare nell’alveo della regolarità e tranquillità il lavoro, per consentire una più rapida soluzione dei tanti processi ancora in attesa di sentenza.

P.M.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ischia, PACO FROLA ha bisogno del nostro aiuto. Ha rischiato di morire!

Paco Frola, chef ischiano e da anni trasferito negli USA è attualmente ricoverato in terapia intensiva all'ospedale di Morristown...