fbpx

Truffati on line, “salvati” dai Poliziotti di Ischia

Must Read

Stamattina alcuni ragazzi si sono recati presso gli uffici del Commissariato di Ischia dove hanno raccontato ai poliziotti di aver prenotato, tramite un social network, un appartamento per una breve vacanza sull’isola ma, una volta giunti presso l’alloggio, si sono resi conto di essere stati truffati.

Gli agenti hanno raccolto la denuncia e dato loro alcuni consigli su come prenotare una casa vacanza senza imbattersi in truffatori. Per i giovani vacanzieri non rimaneva altro che rientrare in città, ma gli agenti, notando il loro dispiacere, hanno trovato una sistemazione in una struttura alberghiera per far sì che potessero comunque trascorrere la loro vacanza.

La Polizia Postale e Airbnb vi mettono in guardia contro le possibili insidie nascoste dietro le prenotazioni delle case vacanza; nell’articolo troverete alcuni consigli sui comportamenti da adottare per prenotare in sicurezza la dimora delle vostre vacanze:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...