Trasporti e Scuola. I docenti pendolari alzano la voce

0

Vanna Palladio, docente, scrive: “Noi docenti procidani abbiamo firmato una petizione x chiedere alla Regione/Caremar un anticipo della corsa delle 7.25 che ritarda grandemente (sia nel venire da Napoli a Procida che fuori al porto di Ischia in attesa dell’uscita della Medmar) portandoci ad Ischia in orario non utile da poterci permettere di raggiungere le nostre scuole.

Ischia non è piccola ed i comuni sono sei!

Da quello che ho letto su fb, anche i colleghi napoletani hanno difficoltà a raggiungere l’isola in orario perché l’aliscafo preposto tarda e i ragazzi procidani che studiano ad Ischia e partono con noi.
Il ritardo dei vettori marittimi di 10-15 minuti ci pregiudica una presenza  regolare nell’orario di inizio lezioni.

A te, agli organi preposti, ai nostri delegati politici, alle società marittime, alla Regione CHIEDIAMO considerazione per il problema e una concreta soluzione.

– Attenzione per i ragazzi che da Ischia vengono a studiare a Procida
– Attenzione per gli studenti del Monte di Procida che vengono a studiare a Procida
– Attenzione per i pendolari procidani che vanno a Napoli (studenti, lavoratori e docenti) 
– Attenzione per noi che studiamo e lavoriamo a Ischia?

Possiamo avere un po’ di attenzione anche noi?
Noi pendolari a Ischia?”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui