Ti piacciono i nuovi arredi urbani di Forio? Dicci la tua!

15

Cosa ne pensate dei nuovi arredi urbani che sono stati posizionati lungo le strade principali del comune di Forio?

Lasciate un commento.

 

15 Commenti

  1. I centri storici, secondo vecchi concetti architettonici, tipicamente italiani sin dal lontano Medio Evo, devono essere liberi. Si deve fare in modo da creare una prospettiva di insieme fra la Agorà, la Piazza, ed i palazzi che la circondano. Io, avrei tolto anche gli alberi, creando un senso di spazio unico senza soluzione di continuità tra il Corso e la Piazza. Ma nella pratica non avviene mai così: invece di allargare si cerca di restringere,di sovrapporre elementi contrastanti che rendono il tutto brutto da vedere e da vivere.
    Sono molto curioso, quando di mattina passerà la macchina spazzatrice e lascerà la parte interna dei” bracieri” sporca e chi si prenderà, un domani, la briga di togliere le cicche ed ogni altro bendiddio che ognuno ci butterà dentro. Ma il problema grosso lo si avrà con la Corsa dell’Angelo.

    • Ed e per questo che non capisci un H di arredo urbano né di architettura !….. E forse fai il giornalista? …. Quelle fioriere non fanno altro che togliere spazio a chi finalmente si libera dello stress del traffico e dei marciapiedi micron !

  2. Primo: A cosa servono? Sono fioriere o ricettacoli di immondizia e pisciate?
    Secondo: Quanto ci saranno costati e chi ne ha beneficiato?
    Terzo: Questi scienziati dell’arredo urbano hanno considerato gli spazi in quell’unico giorno in cui il corso è straordinariamente gremito?
    Lo sapremo la mattina di Pasqua.

  3. A forio la lobby dei commercianti da un lato del corso ha imposto i vasi di plastica con i fiori ,da questo lato invece per non far parcheggiare le auto ha fatto mettere i bracieri.

  4. Oltre alle motivazioni degli altri lettori- che condivido pienamente- aggiungo un’osservazione piccola piccola: sono brutti questi “cosi”, anzi orrendi!

  5. Il mio Roby ne sentiva la mancanza. Ma stasera, per ringraziare le menti lungimiranti da cui sono stati partorite queste orripilanti nefandezze,si è dato ampiamente da fare.Saluti.

  6. Calma, è appena l’inizio, ci saranno sicuramente degli sviluppi.
    Il mio ottimismo mi induce a pensare che saranno riempiti, per le imminenti festività natalizie, ognuno di una squisitezza: castagne arrostite, noci di Sorrento, cioccolatini ripieni di nocciole, biscotti a limone e così via, offerti dall’assessore all’arredo urbano (con rispetto parlando).
    Gerardo per la corsa dell’Angelo saranno utili, per noi pensionati, per salirci sopra e goderci meglio lo spettacolo.
    Con questo penso di aver risposto alla prima e alla terza domanda di Giovanni, in quanto alla seconda del costo è facile anche questa 13890 (tredicimilaottocentonovanta) euro cadauna (un affare, non chiedere per chi, la comunità o l’amministrazione, sarebbe una domanda oziosa).
    A Luigi Castaldi dico di non ridersela tanto: è in arrivo un’ordinanza svizzera per cui i padroni dei cani dovranno munirsi, oltre che dei sacchetti per la cacca dei cani, anche di una cannuccia per aspirare con la bocca la pipì dei loro beniamini, sono previste ammende pari al costo di ciascuna ciotola.

  7. sarei anche d’accordo ma si dovevano mettere per tutto il corso non per meta’.la mia domanda e’ perche’ anno fatto togliere i marciapiedi?.allora si parlava di allargare il centro storico perche’ i marciapiedi creavano problema di spazzio,ma adesso il problema non c’e’?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui