fbpx

Terremoto. A scuola di ordinanze… ancora
e Legnini chiede “ampia partecipazione!”

Must Read

Ida Trofa | A cinque anni dal terremoto disastroso, sotto ogni punto di vista, Ischia e i suoi tecnici giocano all’allegro studente. A cinque anni dal sisma si va ancora a scuola di ordinanza. Stanno riscrivendo le norme, dicono a Palazzo Reale. È questa la triste assurda storia del Cratere Ischia 2017 delle tragedie di uno stato italiano che da esse finanzia solo lo Stato, i suoi apparati e la sua pletora politica di raccomandati. Così, per non discostarsi troppa dalla trama e seguire il sismico canovaccio (una tragica-commedia trita e ritrita ormai).
Il commissario straordinario per la ricostruzione nei territori dell’isola d’ischia interessati, ha convocato a lezione il Presidente dell’Ordine dei Geologi della Campania, il Presidente dell’Ordine degli ingegneri della Provincia di Napoli, il Presidente dell’Ordine degli architetti di Napoli e Provincia, il Presidente del Collegio dei geometri e geometri laureati di Napoli e per non farci mancare l’humus a la materia prima indigena sono stati convocati quelli dell’Associazione Tecnici Sisma Ischia, l’Associazione Ingegneri Ischia.
Con loro l’onorevole commissario invita a sollecitare e caldeggiare anche la partecipazione di adepti ed iscritti per un sano tuffo d’istruzione terremotata. Ancora.

Si tratta di un “invito per confronto con i tecnici e gli esperti della struttura commissariale sulle tematiche inerenti alla ricostruzione privata”. Ed intanto che il medico studia, il paziente muore.
L’incontro tra i tecnici e gli esperti della Struttura commissariale e i professionisti privati, si terrà il prossimo 21 settembre 2022, alle ore 10,30, presso gli Uffici della Struttura Commissariale siti all’interno dello Stabilimento Balneotermale Militare, Piazza Antica Reggia, 18 Ischia Porto.
Nello specifico l’oggetto del confronto è relativo allo stato di attuazione delle misure di cui all’ordinanza n. 17 del 2022 (l’ordinanza omnia che si pone l’ambizione fine di semplificare le procedure) nonché alla programmazione della presentazione dei progetti di ricostruzione.

“Vi chiedo la cortesia di estendere il presente invito ai Vostri iscritti.
Allo scopo di rendere fruttuoso l’incontro, è auspicabile inviare eventuali quesiti entro il 19 settembre 2022 alla segreteria del commissario” scrive Giovanni Legnini che auspica la massima partecipazione.

Sciacalli e arrampicatori delle macerie, siamo certi, non mancheranno certamente, la lobby delle squadrette ha già prenotati i posti in prima fila. La vecchia DC nel temporeggiare sui provvedimenti e menare il “can per l’aia” usava convocare le commissioni, ai giorni nostri, ai giorni dei governi non eletti e dei ribaltoni si usano le call, le riunioni e le riunioni studio ed approfondimento. L’imperativo è gettare fumo (elettorale) negli occhi di chi vede solo crepe e polvere, vite distrutte. Occhi che non vedono più vita, né speranza, solo necrosi e soprusi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...
In evidenza

Caduta massi, allarme sulla ex ss 270 a Cavallaro 

Cadono massi sulla ex se 270 tra Forio e Lacco Ameno. Urge l’immediato intervento delle autorità competenti  a tutela...