Telefoni muti e pozzetti inondati di liquami: Lacco Ameno off line da domenica

3

Ida Trofa | Interminabili ore di inutili chiamate al servizio clienti Telecom ed in seguito all’ufficio tecnico comunale. Un mistero fitto e disagevole che si è svelato agli occhi dei cittadini in tutta la sua fetida realtà. Infatti, dopo un primo sopralluogo Telecom, gli addetti hanno potuto verificare che i pozzetti interrati dove passano i cavi telefonici sono strapieni di liquami e principalmente di “cacca”. I primi problemi si sono registrati con l’inizio delle piogge acuendosi via via con il passare delle ore . Il guasto della rete telefonica,verificatosi a causa , evidentemente, di un errore (ormai noto e risaputo visti i ripetuti allagamenti del corso e gli sversi in mare) nella realizzazione dei sotto servizi sta determinando numerosi problemi alla cittadinanza.Una riqualificazione detta fognaria a Lacco Ameno che è tutto meno che riqualificante. Eppure nulla si muove. Gravi disagi alle attività commerciali e sopratutto gravi le ripercussioni sulla vita degli anziani e delle persone che necessitano di assistenza,rimasti senza contatti e senza possibilità di richiedere aiuto in caso d’urgenze. Gli operatori commerciali sono stati impossibilitati ad esercitare l’ordinaria attività e molti affari sono sfumati a causa del black out ai sistemi informatici e alle linee ADSL con la conseguente impossibilità di utilizzare le macchinette per carte di credito e via discorrendo.Un guasto che ha penalizzato e continuerà a penalizzare un vasto centro abitato ed i cui tempi di ripristino sembrano potersi prevedere all’infinito. La Telecom effettuata la prima ispezione, interpellata nuovamente, ha dichiarato che la questione non è di sua competenza, il comune dal canto suo nicchia.
Scoperti i pozzetti e le linee inondate da oltre mezzo metro d’ acqua fecale la questione delle linee telefoniche isolata non pare essere un problema di facile risoluzione.
A chi, dunque, il compito allora d’intervenire? Enti, società che fanno orecchie da mercante dinanzi alle necessità, ma che al momento del bisogno sanno come rendersi protagonisti del porta a porta. Loro compito sarebbe, in teoria, quello di difendere la cittadinanza, Tutti i lavori pubblici vengono portati avanti con troppa superficialità e approssimazione, non da ora, forse da sempre e come al solito il peggio va alle classi deboli a chi non può difendersi perché non ne ha la forza.

Ecco la comunicazione di Telecom ai propri clienti
“Gentile Cliente, in riferimento alla segnalazione sulla linea 081……., ti informiamo che stiamo riparando un guasto generalizzato presente nella tua zona. Nel caso fosse stato fissato un appuntamento a domicilio per la riparazione del guasto xxxxxxx, ritienilo annullato: ti avviseremo al momento della risoluzione. Puoi verificare lo stato della tua segnalazione su at.tim.it o app MyTIM Fisso sezione Assistenza. Grazie. Assistenza Tecnica linea fissa di TIM”

3 Commenti

  1. Naturalmente non c’è un colpevole, è tutto caduto dal cielo.

    Chi ha causato questo disastro alla prossima tornata elettorale verrà rieletto o sarà dietro le quinte a comandare.

    Quello che duole è l’inerzia dei cittadini che si cullano nel loro torpore.

  2. Arriverà mai il giorno che i Lacchesi prendano a calci nel sedere tutti quei gran farabutti che amministrano la nostra cittadina?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui