fbpx
HomeaperturaStani Verde: «Basta con il travaso dei rifiuti in strada»

Stani Verde: «Basta con il travaso dei rifiuti in strada»

Ugo De Rosa | Sul fronte rifiuti a Forio si registrano sempre problemi a causa della disorganizzazione che ha un unico colpevole: il Comune. Il travaso in piazza, lungo le strade ora che sta faticosamente iniziando la stagione turistica è uno sconcio indegno di un paese civile, che danneggia fortemente l’immagine di Forio.

Una vergogna su cui punta il dito il consigliere di opposizione Stani Verde: «Le immagini del travaso dei rifiuti sul belvedere sono intollerabili. Questo scandalo deve finire. E’ mai possibile che si debba procedere alle operazioni di travaso alla Chiaia e a Panza, sotto gli occhi di residenti e ospiti? Possibile che l’Amministrazione comunale in tanti anni non abbia saputo trovare una soluzione? Lungo le strade del paese, dalla Chiaia a Panza, è tutto un susseguirsi di scene indegne di una località turistica e una lunga scia di fetore».

Uno scenario peggio che da terzo mondo, che ovviamente fa vergognare i foriani dotati di coscienza civica. Ma evidentemente agli amministratori, sindaco in testa, non interessa… «Del Deo la smetta di fare il sindaco romano e torni a Forio», rincara la dose Stani Verde contro un primo cittadino distratto da altri interessi, lontano dalla realtà del comune e dai suoi problemi. «Ha lasciato il paese nelle mani di Mario Savio e i risultati sono sotto gli occhi di tutti: monnezza, ordinanze capestro, lavori pubblici interminabili e sbagliati, caos e traffico. Con questi amministratori Forio è un paese destinato al fallimento!».

Un “panorama” e un “profumo” per nulla invidiabili. Altro che rilanciare l’immagine turistica per favorire la ripresa e cercare di uscire dalla crisi… All’ombra del Torrione da anni i problemi sono sempre gli stessi, irrisolti, e anzi se ne aggiungono di nuovi.

www.ildispari.it

Gli altri articoli
Related News
- Advertisement -

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui