fbpx

Soccorsi, controlli e presidio agli imbarci: il week end della Capitaneria di Porto di Ischia

Flussi turistici: Ischia, Casamicciola e Forio oltre 75.000 passeggeri, ovvero 40.000 in arrivo e 35.000 in partenza, e un totale di 7000 veicoli

Must Read

Nel week end appena trascorso, la Guardia Costiera di Ischia, sotto il coordinamento della Direzione Marittima della Campania, all’interno del dispositivo nazionale inerente l’operazione “Mare Sicuro 2021” del corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera ha eseguito una costante attività di controllo e pattugliamento in mare impiegando la MV CP Sar 807 e il battello GC B71. 

In particolare, l’attività in mare è stata mirata al rispetto da parte dei diportisti delle disposizioni per la corretta fruizione e navigazione all’interno delle acque dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno e al rispetto dei limiti di navigazione inerenti la distanza dalla costa. Si ricorda che sono vietati la navigazione, la sosta e l’ormeggio entro 300 metri dalla spiagge ed entro 200 metri delle coste a picco. Inoltre, è vietato ormeggiarsi alle boe di delimitazione delle acque di balneazione e dei corridoi di lancio. 

Proprio per il mancato rispetto delle predette disposizioni da parte dei diportisti, il personale della Guardia Costiera ha elevato 42 sanzioni amministrative. Da segnalare, anche verbali contestati ad altri diportisti per mancanza dei documenti di bordo dell’unita’ navale.


Oltre ai numerosi interventi di vigilanza in mare, l’attuale  weekend è stato caratterizzato da rilevantissimi flussi turistici. In particolare nelle giornate da venerdì a domenica sono transitati nei porti di Ischia, Casamicciola e Forio oltre 75.000 passeggeri, ovvero 40.000 in arrivo e 35.000 in partenza, e un totale di 7000 veicoli. Pertanto è stato necessario predisporre molteplici pattuglie terrestri in ambito portuale per attività di controllo e vigilanza in materia di sicurezza portuale e degli approdi.

Nella giornata di sabato la motovedetta “idroambulanza” CP 456 ha effettuato, attraverso il coordinamento con il 118 della Regione Campania e la Direzione Marittima della Campania, ben 3 trasporti dalle isole di Ischia e Procida di persone che necessitavano cure presso nosocomi dell’area flegrea.

Infine, nella giornata di ieri domenica 1 agosto, anche a causa delle non ottimali condizioni meteo marine, la sala operativa della guardia costiera ha ricevuto diverse segnalazioni di unità da diporto in avaria o con problemi a bordo. Tutte le predette segnalazioni sono state gestite mediante il coordinamento con la sala operativa della Direzione Marittima della Campania con l’impiego costante della motovedetta CP Sar 807 di questo comando.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

E’ morto mons. Regine, la chiesa di Ischia perde un suo pilastro

A 93 anni, Don Giuseppe Regine, parroco della Chiesa di San Vito è deceduto. Un lutto che colpisce l'intera...