fbpx

Slitta la firma di Pasquale Foggia. Migliorano le condizioni di Fall

Must Read

Tutto spostato a martedì prossimo. Dubbi, però, non ce ne sono: anche se con una settimana di ritardo sulla tabella di marcia, l’affare che porterà Pasquale Foggia in gialloblu si farà. Qualche piccolo intoppo negli ultimi giorni, ma il giocatore – alle prese con un piccolo risentimento muscolare – ha ormai preso la sua decisione: tornerà al calcio giocato dopo l’anno sabbatico passato a tenere d’occhio i ragazzini della scuola calcio che porta il suo e ad insegnare loro i trucchi del mestiere (lui che il calciatore lo ha fatto con successo, tanto da essere protagonista in Serie A e, per una breve parentesi, in Nazionale). Sarà dunque l’ex Cagliari e Sampdoria a rimpinguare il reparto offensivo della squadra di Bitetto, al momento composto dal trio delle meraviglie e dal solo (giovanissimo) Manna a fare da alternativa. Come abbiamo a più riprese sostenuto, Foggia darà – almeno nei primi tempi – la possibilità di rifiatare a Mancino e Kanoute, ma di certo non può rappresentare un’alternativa ad un colosso come Fall (presentato dalla stampa specializzata come una seconda punta, ma che si è fatto conoscere come un centravanti moderno, sempre nel vivo del gioco in stile Cavani). Ed è proprio dal fronte Ameth Fall che ancora non arrivano notizie completamente rassicuranti: come vi abbiamo spiegato già nei giorni scorsi, l’attaccante sta facendo i conti con l’infortunio subito domenica scorsa contro il Martina Franca. Il senegalese è tornato ad allenarsi con i compagni dalla giornata di mercoledì e le sue condizioni migliorano giorno dopo giorno. C’è fiducia nello staff gialloblu: l’attaccante africano dovrebbe essere in campo domenica al Massimino, ma nel frattempo Bitetto e Co. si sono cautelati con Romano, attaccante della Berretti che ha siglato una doppietta nella prima uscita ufficiale e che si è allenato con i “big” al pari del compagno di squadra Passariello, di ruolo centrocampista. Con Romano, così, spazio ad un altro giovane in un attacco che in realtà avrebbe bisogno di un’alternativa d’esperienza: non a caso il direttore sportivo Ciro Femiano continua a lavorare sottotraccia e non è da escludere che nella giornata di martedì l’Ischia si possa arricchire non di uno, ma di ben due elementi per il reparto offensivo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Ciro Re arresta il “bulgaro” mano lunga

Forse è la parola fine. Il vicequestore Ciro Re ha arrestato, personalmente, il cittadino bulgaro, più volte denunciato a...
In evidenza

Ciro Re arresta il “bulgaro” mano lunga

Forse è la parola fine. Il vicequestore Ciro Re ha arrestato, personalmente, il cittadino bulgaro, più volte denunciato a...