sabato, Maggio 15, 2021

Sisma. Via libera per i 467.374,78 euro in somme urgenze sulle vie della “politica”

In primo piano

Ida Trofa | Somme urgenze post sisma. Schilardi paga ancora. Si tratta degli interventi disposti nel corso dello stato d’emergenza che Grimaldi aveva dichiarato inammissibili per la liquidazione a seguito di discrepanze e vizi di procedura. Con Decreto n. 842 a distanza di quasi 4 anni, il 21/01/2021, il commissario liquida in via deflativa e chiarendo alcuni tratti in chiaro scuro. Chi la dura la vince e l’amministrazione Castagna ha avuto ancora ragione nell’affermazione delle procedure adottate. Leggiamo insieme le considerazioni del Dottor Carlo Schilardi sui lavori di Somma Urgenza per interventi di ripristino e messa in sicurezza di Via Epomeo, Via Gran Sentinella e Via Iasolino volto alla riapertura dei tratti viari interessati per consentire l’accesso ai nuclei abitati, nel Comune di Casamicciola Terme per Euro 467.374,78.

“Nella sua relazione conclusiva Giuseppe Grimaldi aveva evidenziato che per l’intervento in questione i lavori sono stati dichiarati sospesi, in quanto la documentazione trasmessa dal Comune di Casamicciola Terme, fino a tutto il 21.02.2019, ed in particolare quella di cui alla nota comunale prot. n. 1369 del 18/01/2018 ha evidenziato discrasie tra gli atti redatti e la mancanza di documentazione per la completezza istruttoria, richiesti più volte al Soggetto attuatore da ultimo con la nota commissariale prot. n. 316 del 23/02/18 mai riscontrata, fermo restante la non conformità della stessa alle disposizioni dell’art. 163 del D.Lgs. 50/2016 – scrive Schilardi che evidenza ancora che per i lavori di Somma Urgenza in questione “ il Soggetto Attuatore ha trasmesso con nota n. 5159, in data 21 maggio 2020, la documentazione ai fini del riconoscimento e della relativa liquidazione del contributo finanziario, il 2 luglio 2020, in qualità di Commissario straordinario ho chiesto al Comune l’integrazione della documentazione, al fine di consentire il completamento dell’istruttoria; Il 5 gennaio 2021, il Soggetto Attuatore in riscontro alla richiesta ha trasmesso la documentazione integrativa.

La liquidazione degli importi non cancellano i passaggi intermedi ma se li trascinando dietro concedendo una serie di facilitazioni e chiarendo alcuni aspetti. La verità è che il sindaco Giovan Battista Castagna ha avuto ragione anche dei burocrati e delle censure commissariali. Via libera per i 467.374,78 euro in somma urgenza sulle vie della “politica“. Danari in gran parte spesi su strade e vie, aziende nominate per la somma urgenza anche in via diretta, che interessavano una certa politica che gracchia dai banchi dell’opposizione e tira per la giacchetta GIbi con il chiaro intento di rimesse riammesso al tavolo dei giochetti e degli appalti… Intelligenti pauca.

Infatti come rileva il commissario Schilardi viene decretato di emettere ordine di pagamento in favore del Comune di Casamicciola Terme per l’importo di Euro 467.374,78 con accredito sul conto di tesoreria unica 0185470 presso la Tesoreria dello Stato di Napoli per i lavori di somma urgenza in via deflativa e chiamando sempre in causa l’ANAC e l’ufficio di vigilanza lavori pubblici ovvero “ Vista la nota prot. n. 173 del 15/02/2019 con la quale il Commissario Delegato Grimaldi ha richiesto all’ANAC un parere in merito alle suddette difformità dell’operato del Soggetto attuatore e la nota di questo Commissario straordinario prot. 1255/CS/Ischia del 17/05/2019 con al quale nel comunicare ad ANAC la volontà di corrispondere gli importi dovuti per le somme urgenze laddove sia dimostrato il possesso dei requisiti di legge degli operatori economici esecutori delle opere e le irregolarità riguardino soltanto ritardi formali nel rispetto di alcune tempistiche previste dalla normativa in materia di appalti; ancora vita la nota dell’Ufficio di Vigilanza dei Lavori Pubblici dell’ANAC prot. n. 43334 del 29/05/2019 con la quale l’Autorità, anche in un’ottica deflattiva di eventuali contenziosi giudiziari, evidenzia la possibilità di dare seguito alle liquidazioni per lavori somma urgenza tenute presente le risultanze positive degli accertamenti postumi in ordine ai requisiti generali degli operatori economici ed evidenzia la necessità di sensibilizzare al riguardo gli enti attuatori“.

Cosi dalla relazione istruttoria del 20 gennaio 2021, presentata dai tecnici del Commissariato si sottolinea che “ per quanto attiene alle osservazioni di dettaglio amministrativo-contabile, riportate nella relazione informativa conclusiva del Commissario delegato, questo ufficio può dare atto che il Soggetto attuatore ha fornito tutti gli elementi necessari, fermo restando le valutazioni sul rispetto delle tempistiche varie già trattate nel maggio 2019 dell’Ufficio Vigilanza Lavori Pubblici di ANAC. Alla luce di tutto quanto esposto, si ritiene possibile l’erogazione del contributo finanziario a favore del Comune di Casamicciola Terme per l’importo complessivo pari ad Euro 467.374,78. TENUTO PRESENTE che lo stesso Comune, in qualità di Soggetto Attuatore, risulta esclusivo responsabile dell’ammissibilità ed esecuzione della procedura di somma urgenza, della scelta dell’appaltatore, dell’individuazione dei tecnici professionisti, del rispetto della normativa vigente e degli obblighi da essa derivanti in materia di appalti pubblici, in quanto Stazione Appaltante.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Covid 19. 7 nuovi contagi per Ischia. 82 tamponi processati

Siamo in zona gialla, eppure termini di contagi la situazione continua a restare immutata e preoccupante. Tanto che si...
- Advertisement -