Sindacati contro De Siano: “Giù le mani dai dirigenti di Lacco Ameno”

2

Le parole del senatore De Siano non sono piaciute al Dott. Giovanni Bonora responsabile del Diccap, il sindacato dei lavoratori.

«La scrivente DICCAP – si legge nel comunicato stampa -, sindacato autonomo degli Enti Locali, presente da oltre 20 anni nel Comune di Lacco Ameno, esprime il proprio disappunto e chiede il diritto di replica in relazione ad alcune dichiarazioni rese dal Candidato Sindaco Senatore Domenico De Siano in data 06/09/2020 in occasione della presentazione della lista “Sempre per Lacco Ameno” e trasmesse dalla vostra emittente in uno spazio autogestito sia in diretta che in differita ed attualmente ancora in rete, nonché riproposto anche da altri organi d’informazione isolani.

Tali dichiarazioni, infatti, sono giuridicamente e contrattualmente infondate ed al tempo stesso lesive della reputazione dei Funzionari del Comune di Lacco Ameno, in quanto: 1) I Funzionari sopracitati sono vincitori di un Pubblico Concorso, e non sono stati scelti per amicizia o nominati da nessuna amministrazione.

2) Alcuni funzionari, ad esclusione di quelli assunti negli anni più recenti, hanno prestato la loro attività lavorativa nel medesimo ruolo percependo le indennità di P.O. (Posizioni Organizzative) annuali pari a € 16.000 sin dall’anno 2005, quando venivano attribuite in prima persona proprio dal Senatore Domenico De Siano nella sua allora qualità di Sindaco, per essere poi confermate anche nel 2009, quando lo stesso rivestiva la qualità di Vice Sindaco.

3) Le citate attribuzioni economiche (i famosi 16.000 euro) non sono state oggetto di autoliquidazioni dei Responsabili di Settore in virtù di proprie determine, come ventilato dal Senatore De Siano, ma costituiscono una indennità obbligatoria prevista dalla vigente contrattazione degli Enti Locali, attribuita con Decreto del Sindaco ai Funzionari Responsabili nel Comune di Lacco Ameno da oltre venti anni, e quindi anche dalla precedente Amministrazione De Siano!

Da ultimo, a seguito della riarticolazione organizzativa dei Settori del Comune di Lacco Ameno, ridotti da sette a cinque, e all’approvazione della pesatura per le corrispondenti posizioni organizzative, operata dal Nucleo di Valutazione, in ossequio ad apposito regolamento comunale, il Commissario Straordinario con i poteri del Sindaco ha adottato i necessari decreti di nomina dei Responsabili dei relativi Settori, determinando la dovuta indennità di posizione nella misura corrispondente, per importi oscillanti tra i 10.000 ed i 16.000 euro.

Giova altresì ricordare che tale prassi è sancita da una contrattazione con le parti sindacali, ed è soggetta annualmente al controllo delle massime autorità nazionali in materia contabile ( Corte dei Conti, MEF, ecc). Il Diccap è un sindacato che negli anni ha sottoscritto vari contratti decentrati nel Comune di Lacco Ameno, rivendica quindi la piena trasparenza e legittimità dell’azione svolta, chiedendo di esercitare il diritto di replica, essendo pronto a documentare, atti ufficiali alla mano, tutt’ora consultabili online sul sito del Comune nell’area trasparenza, quanto su esposto brevemente.

Ci riserviamo altresì ogni possibile azione a tutela della nostra immagine».

2 Commenti

  1. Vuole piazzare qualche suo amico come ha spesso fatto..per non parlare dei voti di tutti i suoi dipendenti che si guardano bene dall’uscire dal seminato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui