Serrara. Caruso deve recuperare 365mila euro di Imu 2013

1

Quanta fatica per riscuotere i tributi! Ogni anno i Comuni sono costretti ad attivarsi per avviare le procedure di riscossione coattiva delle somme che i contribuenti non hanno versato nei termini previsti.

E’ il caso del Comune di Serrara Fontana, il cui responsabile del Servizio Finanziario ha ora perfezionato la procedura per riscuotere gli avvisi di accertamento Imu emessi nel 2013 e che non sono stati pagati.

La procedura prevede la formazione e trasmissione all’Agenzia delle Entrate – Riscossione della minuta del ruolo coattivo che poi ritrasmette all’Ente la minuta definitiva per l’approvazione. Un iter un po’ macchinoso, che prevede peraltro l’invio entro il 10 giugno 2020. Ma l’ufficio si è mosso per tempo e ora che è stato apposto il visto di esecutività dal Comune, potrà partire la riscossione coattiva per il recupero delle somme, accresciute ovviamente dalle relative sanzioni e dagli interessi. Tanto che per sei ruoli si arriva alla bella cifra di 365.428 euro.

Ovviamente, come previsto dalla normativa vigente, ad Agenzia delle Entrate – Riscossione spetta un aggio quantificato sugli importi riscossi.

1 commento

  1. chi e’ stronzo come me ed ha pagato invece regolarmente un premio noooooo? speriamo nella giustizia pagatoria allora

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui