fbpx
sabato, Aprile 20, 2024

Serie D. Latte Dolce-Ischia 0-1. Sassari si colora di gialloblù, Di Meglio risolve il match e l’Ischia continua a volare

Gli ultimi articoli

La profezia di Enrico Buonocore in conferenza stampa, la prestazione gagliarda e di solidità della squadra, la classifica che continua a migliorare e il sogno playoff cullato ancora. È una nuova e splendida settimana per l’Ischia Calcio, in vista del big match contro la Romana. Con una prestazione di carattere, di cuore e di volontà, la squadra gialloblù si impone sul rettangolo verde del Sassari Latte Dolce e conferma l’ottimo trend in Sardegna.

Una regione che ha permesso ai ragazzi di conquistare dieci punti sui dodici disponibili, alimentando le speranze della lotta nei piani alti della graduatoria. In trasferta, nonostante l’emergenza soprattutto a centrocampo, considerata l’infermeria piena, la brigata si impone con una rete di Di Meglio a metà secondo tempo. Tante occasioni costruite e non sfruttate, complice un portiere avversario in una condizione super, ma il lampo del giovanissimo Simone permette all’Ischia di ritornare al successo dopo due pareggi consecutivi e di avvicinarsi alla quarta posizione, ora distante soltanto due lunghezze e occupata dalla corazzata Nocerina.

Un’ottima e straordinaria prova da parte di Baldassi e compagni, contro una compagine alla ricerca di punti utili per l’obiettivo salvezza. Contro qualsiasi difficoltà, il gruppo mostra maturità e crescita, ripagando la fiducia che il mister aveva manifestato per l’ennesima volta in conferenza. “Andremo lì per fare la nostra partita, sono sicuro che domenica faremo una grande prestazione”, aveva dichiarato Buonocore in sala stampa all’antivigilia dell’impegno. Con attenzione e senso d’appartenenza l’Ischia strappa il bottino agli avversari e torna a correre in classifica, avvicinandosi sempre di più al grande traguardo. E i riflettori si spostano sul prossimo appuntamento, determinante per il rush finale della stagione dei gialloblù.

LA GARA

Noi siamo in emergenza, ma andremo lì per fare la nostra partita, sono sicuro che domenica faremo una grande prestazione”, poche parole, dirette e semplice. È quello che ci ha più colpito della conferenza di venerdì di mister Enrico Buonocore. Una fiducia incondizionata nei suoi uomini che, al netto delle numerose assenze, si impongono anche nella complicata trasferta di Sassari. E la vittoria di misura in Sardegna, luogo che ha riservato gioie alla squadra nel corso del campionato (tre vittorie e un pareggio il bilancio complessivo, ndr), conferma la grandezza del progetto gialloblù e lo proietta tra le big del girone. Con il successo sul Latte Dolce, firmato Di Meglio, la formazione di Taglialatela e Lubrano blinda il quinto posto in classifica, si porta a meno tre lunghezze dalla seconda posizione – condivisa da Cassino e Romana – e ad appena due punti dalla corazzata Nocerina. Dopo due pareggi di fila, i ragazzi tornano a casa con il bottino pieno e allungano la striscia di risultati utili consecutivi a otto. Lo staff sorprende con qualche scelta nell’undici di partenza: c’è Florio a destra, con Mattera sul versante opposto e la coppia Montuori-Pastore al centro della difesa. Spazio per capitan Trofa dall’inizio con Montanino e Bisogno a centrocampo, Di Meglio e Quirino supportano Baldassi in avanti. Parte dalla panchina Talamo. La prima parte di gara non regala troppe emozioni, le due squadre si studiano e attendono il momento giusto per poter colpire. L’Ischia cerca di sviluppare il suo solito gioco, ma per una vera occasione bisogna attendere il 20’. Contropiede degli ospiti, Baldassi tenta di chiude l’azione con una conclusione e un difensore si oppone alla traiettoria, rifugiandosi in angolo. Passano due minuti e Quirino ci prova dal limite dell’area, il pallone termina alto sopra la traversa. Quattro giri di lancette più tardi doppia chance per la brigata di Buonocore con Mattera in rovesciata e con Di Meglio sulla ribattuta, i padroni di casa si salvano in qualche modo. Alla mezz’ora Cabeccia conduce per quaranta metri e cerca di servire un compagno in profondità: l’iniziativa prosegue e Salaris spaventa l’Ischia da due passi con un palo colpito, nella circostanza si alza la bandierina che segna l’offside. Al 33’ corner velenoso battuto da Piga, Saba devia di testa e la sfera attraversa tutta l’area. Al 39’ sassata di Trofa diretta verso l’incrocio dei pali, Carboni fa una grandissima parata, togliendo la palla dalla porta. Il primo tempo si chiude senza altre giocate interessanti, le due formazioni rientrano negli spogliatoi per riordinare le idee. Buon approccio alla ripresa invece per i gialloblù che sfiorano il vantaggio al 50’.
Botta improvvisa di Quirino, Carboni fa un nuovo intervento super e nega la gioia all’ex Procida. Due minuti più tardi Pastore ci prova da fuori, l’estremo difensore si conferma con una respinta. Il Latte Dolce può rendersi pericoloso in contropiede, l’Ischia si affida agli spunti del suo numero dieci che al 59’ conclude debolmente. Al 62’ Quirino addomestica il pallone e riesce ad insaccare, l’arbitro ferma tutto per irregolarità nel controllo. Soltanto dieci minuti dopo arriva il sigillo del vantaggio con Di Meglio che, servito centralmente, si ritrova davanti a Carboni e con freddezza trova l’angolo giusto. Il gol non fa indietreggiare i campani, al 75’ Mattera fa partire un bolide da lontano ma la mira è da dimenticare. All’83’ Carboni è protagonista di un’altra parata importante, questa volta sul colpo di testa di Pastore. Nel recupero espulso Aru per fallo da ultimo uomo: sugli sviluppi della punizione, Talamo trova sulla sua strada ancora uno strepitoso Carboni, sul pallone si avventa Quirini che manda alto. Nel finale rosso altresì per il tecnico Giorico per proteste, al triplice fischio i gialloblù vanno ad esultare con i circa venti tifosi giunti in trasferta.
Tra una settimana al Mazzella è previsto uno scontro diretto, sull’isola sbarcherà la Romana per il big match della ventottesima giornata del campionato.

IL TABELLINO: LATTE DOLCE-ISCHIA CALCIO 0-1

Latte Dolce: Carboni, Pireddu (80’ Johnson), Aru, Cabeccia, Russu, Piga, Salaris (65’ Marras), Olivera (57’ Canu), Grassi, Saba (80’ Marcangeli), Muscas (57’ Scognamiglio). A disp.: Congiunti, Patacchiola, Serra, Kaio Piassi. All.: Mauro Giorico
Ischia Calcio: Vivace, Florio, Mattera, Montuori, Pastore, Bisogno, Montanino (68’ Maiorano), Trofa, Baldassi (73’ Talamo), Di Meglio (73’ Spunticcia), Quirino. A disp.: Sarracino, Buono, De Francesco, Chiariello, Verde, Longo). All.: Simone Corino
Arbitro: Mansour di Brescia. Assistenti: Riganò di Chiari e Lattarulo di Treviglio
Marcatori: 72’ Di Meglio (I)
Ammoniti: Cabeccia, Muscas (LD), Corino dalla panchina, Montanino, Di Meglio, Montuori, Vivace (I)
Espulsi: Aru (LD), Giorico dalla panchina (LD)
Durata p.t 47’, s.t. 50’
Spettatori 150 circa di cui 20 Ischitani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Gli ultimi articoli

Stock images by Depositphotos