SERIE A. ACUTO VERONA, PAZZINI E STEPINSKI INGUAIANO LA SPAL

0
FERRARA (ITALPRESS) – Un lampo di Pazzini e un gol nel finale di Stepinski sono sufficienti a un ottimo Verona per avere la meglio di una Spal disordinata e lontana parente di quella vista a Torino prima della sosta. Comincia dunque nel migliore dei modi il 2020 dell’Hellas, che grazie ai suoi bomber conquista tre punti fondamentali in uno scontro diretto per la salvezza, a dispetto di quanto dice la classifica. Emiliani che restano invece mestamente a quota 12 punti al penultimo posto e la panchina di Semplici torna rovente. Primo tempo in controllo per gli scaligeri, che dopo un avvio brillante si portano in vantaggio con Giampaolo Pazzini al 14′: l’esperto attaccante firma la rete numero 113 nel massimo campionato con un colpo di testa perfetto e facilitato dalla marcatura estremamente approssimativa di Igor. Gli emiliani faticano maledettamente a reagire e fanno confusione in attacco, a rovinare ulteriormente il pomeriggio al Paolo Mazza è Nenad Tomovic, protagonista di un intervento scriteriato su Faraoni che gli costa il cartellino rosso diretto a cinque minuti dall’intervallo. Nel secondo tempo due miracoli di Berisha su Pazzini da distanza ravvicinata tengono a galla i padroni di casa, a cinque minuti dal termine Stepinski la chiude con un tap-in dopo la parata difettosa di Berisha per il definitivo 0-2. Spal sempre più in difficoltà e mister Semplici a rischio esonero.
(ITALPRESS).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui