Senza rialzo. Alla “San Montano srl” l’ex teleposto di Montevico

1

Ida Trofa | L’ex teleposto di Montevico va alla San Montano srl. Prezzo a base d’asta uguale al prezzo di aggiudicazione. La società della famiglia De Siano di Lacco Ameno ottiene l’aggiudicazione dello stabile senza necessità di rialzo quale unico offerente per l’’acquisto delle unità immobiliari ad uso residenziale e non residenziale, del complesso fatiscente in Via Montevico 24. Poco distante dall’omonimo hotel San Montano.

Ad ottenere l’acquisto alla momento ancora in via provvisoria la srl ben rappresentata da un studio di commercialisti napoletani che complessivamente costerà circa 550mila euro tra spese varie e costi aggiuntivi. Le regioni e gli enti locali territoriali sul cui territorio insistono gli immobili offerti in vendita non hanno esercitato il diritto di opzione all’acquisto ma lo possono ancora farlo nei prossimi 30 giorni. L’interesse degli imprenditori e politici del Fungo era ben noto da tempo, d’altronde solo uno stolto, poco oculato e senza visioni di crescita ed investimento anche immobiliare avrebbe potuto lasciarsi sfuggire il ghiotto affare.

Per l’aggiudicazione ai De Siano non è stato necessario alcun rialzo, nessuno sforzo ulteriore, non essendoci altre pronte per il bene fin qui appartenuto al Demanio che lo aveva posto sul mercato con un prezzo a base d’asta di 490.700,00 ora corrispondente infine anche al prezzo di aggiudicazione. Il bene è stato venduto nello stato di fatto è di diritto in cui attualmente si trova e nella determinazione dei prezzo si è tenuto conto di tutte le condizioni manutentive.

Prima della sottoscrizione dell’atto di vendita dovranno a eseguiti, a cura e spese della parte acquirente e di concerto con l’Agenzia del Demanio, tutti gli adempimenti tecnici necessari alla alienazione. Il Ministero per i Beni Culturali – Direzione Regionale per i Beni Culturali e paesaggistici della Campania con Decreto n. 834 del 23/09/2010 ha dichiarate il fabbricato di interesse storico culturale e lo stesso Ministero ha trasmesso all’Agenzia del demanio DR Campania, con nota prot.n 531 dei 28/05/2019, autorizzazione all’alienazione. L’aggiudicazione, come vi abbiamo anticipato ieri, il 9 settembre presso la sede della Direzione Regionale Campania dell’Agenzia del Demanio.

Discreto successo per gli altri lotti isolani messi in vendita dal demanio
Gli altri lotti isolani per beni messi in vendita ancora dal demanio hanno comunque riscosso un discreto successo nel corso della medesima seduta. Un lotto è andato deserto, mentre un altro lotto è stato aggiudicato alla SIMAR srl di Rossella Capobianco che ha finalizzato l’acquisizione del terreno incolto in località Pietra Dell’Acqua a Serrara Fontana. Il prezzo a Base d’asta era di 1357,00 euro, il prezzo di aggiudicazione è stato di 2288,00 euro.

1 commento

  1. Quel “posto” doveva essere a vantaggio della comunità per la salvaguardia del territorio, secondo anche un’interrogazione parlamentare…ed invece diventerà privata. Una dependance di lusso…che vergogna

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui