Senso invertito, Panza dice no: c’è la petizione. L’opposizione chiede la convocazione del consiglio comunale

Ordinanza numero 7. Tranne a chi l’ha chiesto, il provvedimento non piace a nessuno. Dopo Moveo cresce la protesta per chiedere il cambio

0

Ugo De Rosa | La scelta di cambiare il senso di marcia su Via Casa Mattera a Panza piace solo alla famiglia che l’ha chiesta e ricevuta dal sindaco. Nel frattempo, dopo il protocollo dell’associazione Moveo, ci sono altre reazioni. Una politica e una più civile.

LA PETIZIONE POPOLARE
La cittadinanza, infatti, sta firmando una petizione molto chiara: “Raccolta firma per la revoca dell’ordinanza n. 7 a firma del Comandante della polizia Municipale di Forio ed altro. I sottoscritti cittadini del Comune di Forio, letta l’ordinanza di cui in oggetto, con la quale: “Vista la disposizione sindacale tesa a migliorare in via sperimentale le condizioni di vivibilità di via Casa Mattera, …” si è disposto ed ordinato: “E’ istituito senso unico alla via Casa Mattera dalla intersezione con via Montecorvo e fino all’incrocio con via Casa D’Abundo; Si conferma il senso unico in via Pozzi tra l’intersezione con via Marisdeo e fino a Piazza San Leonardo; La viabilità nelle traverse latistanti quali via Casa D’abundo, via Casa Migliaccio, via Casa Caruso restano a doppio senso di circolazione;”; ritenuto che l’ordinanza di cui in premessa non migliora le condizioni di viabilità di via Casa Mattera ed aggrava complessivamente tutta la viabilità della frazione di Panza; che per migliorare le condizioni di vivibilità di via Casa Mattera e della frazione di Panza vanno adottati ben altri provvedimenti e soprattutto va fatta una manutenzione continua delle strade e garantita la presenza costante dei Vigili Urbani; chiedono la revoca dell’ordinanza n. 7 a firma del Comandante della Polizia Municipale di Forio e che sia garantita la manutenzione continua delle strade elencate nella ordinanza e di quelle dell’intera frazione e la presenza costante dei Vigili Urbani».

LA RICHIESTA DI CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE
Mentre i cittadini raccolgono le loro firme, i consiglieri comunali di minoranza hanno raccolte le loro per chiedere la convocazione di un consiglio comunale monotematico.
I sottoscritti consiglieri comunali, premesso che l’ordinanza di cui in oggetto: “Vista la disposizione sindacale tesa a migliorare in via sperimentale le condizioni di vivibilità di via Casa Mattera, “ha disposto ed ordinato: “E’ istituito senso unico alla via Casa Mattera dalla intersezione con via Montecorvo e fino all’incrocio con via Casa D’Abundo; Si conferma senso unico in via Pozzi tra l’intersezione con via Marisdeo e fino a Piazza San Leonardo; La viabilità nelle traverse latistanti quali via Casa D’Abundo, via Casa Migliaccio, via Casa Caruso restano a doppio senso di circolazione; che l’ordinanza di cui in premessa non migliora le condizioni di viabilità di via Casa Mattera ed aggrava complessivamente tutta la viabilità della frazione di Panza; che per migliorare le condizioni di vivibilità di via Casa Mattera e della frazione di Panza vanno adottati ben altri provvedimenti e soprattutto va fatta una manutenzione continua delle strade e garantita la presenza costante dei Vigili Urbani, CHIEDONO al Sindaco di venite in Consiglio comunale e riferire puntualmente e compiutamente sulla situazione di via Casa Mattera c dare risposta alle seguenti domande: quali sono stati i presupposti di fatto e tecnici che hauno portato all’adozione di tale provvedimento amministrativo; cosa ha fatto sino ad oggi c cosa intende fare l’amministrazione per garantire in modo stabile e definitivo la libera e sicura fruizione delle strade interessate dal provvedimento e complessivamente di quelle della frazione Panza e dell’intero territorio comunale; quando verranno effettuati lavori di manutenzione delle strade via Casa Mattera, via Casa D’Abundo, via Casa Migliaccio e via Casa Caruso. Contestualmente chiedono anche sin d’ora la revoca dell’ordinanza n. 7 a firma del Comandante della Polizia Municipale di Forio e che sia garantita la manutenzione continua delle strade elencato nella ordinanza.

Chiedono altresì la redazione a cura dei competenti uffici comunali, di una ricognizione di tutto il sistema viario del Comune di Foro con elenco aggiornato delle strade pubbliche e delle reti infrastratturali pubbliche ivi presenti, nonché dello stato di manutenzione delle stesse e di un piano di manutenzione per le strade che ne necessitano, con relazione scritta da trasmettere al Consiglio Comunale. Chiedono al Presidente del Consiglio, pertanto, la convocazione del Consiglio comunale per la discussione del presente argomento». Sono queste le richieste di Stani Verde, Dino D’Abundo, Jessica Lavista, Ignazio Di Lustro e Nino Savio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui