martedì, Aprile 13, 2021

Segreterie comunali. L’ex Casamicciola Giuseppe Principe sarà il segretario comunale di San Felice a Cancello

In primo piano

Si chiude con il protocollo numero 792 del 15 febbraio 2021 la saga del segretario comunale Giuseppe Principe a Casamicciola Terme. Almeno così sembra. Ma di certo non finisce qui… Principe sarà, per ora, il nuovo segretario comunale del Comune di San Felice a Cancello in provincia di Caserta. In bocca al lupo a San Felice a Cancello.

E’ stato proprio il sindaco casertano a comunicare al Ministero dell’Interno Agenzia Nazionale dei Segretari Comunali di Roma, alla Prefettura di Napoli ufficio segretari comunali e al Comune di Casamicciola Terme l’accettazione e la presa in servizio del segretario comunale Giuseppe Principe nel suo comune.

Il primo cittadino Giovanni Ferrara ha nominato Principe quale segretario comunale che entrerà in servizio a far data dal 15 febbraio 2021. Principe ha preso servizio in qualità di titolare e, nel contempo, accettato la nomina dopo mesi di estenuati tensioni e un braccio di ferro condito al COVID-19 con il sindaco di Casamicciola Terme, Giovan Battista Castagna. Una vicenda machiavellica cominciata all’indomani dell’insediamento del 59enne napoletano in sostituzione dell’ex Carmine Testa.

In breve, il segretario comunale diceva di voler andare via, il sindaco non riusciva a disfarsi di lui, anzi. Reciproci scambi di accuse, attacchi, ricorsi legali e contestazioni. Una storia ricca di colpi di scena durata sei mesi, emblematica della situazione disastrosa che sta attraversando la pubblica amministrazione. Una storia che ha causato e che, di certo, non mancherà di causare ancora grattacapi all’amministrazione casamicciolese.

Dal Covid, passando per i certificati medici e l’indennità di posizione ed il ruolo di responsabile degli affari legali, finita con un ricorso alle vie legali e ora con l’addio ed il trasferimento consenziente. Settimane di guerre istituzionali e scontri tra i governo Castagna e la segreteria mai nata di Principe. Il segretario Principe aveva accusato il comune termale di essere stato causa dei suoi mali e soprattutto il luoghi in cui ha contratto il COVID-19 il sindaco di Casamicciola Giovan Battista Castagna aveva risposto prima revocando l’indennità di posizione e poi scrivendo in Prefettura richiedendo “chiarimenti” nel merito alle vicende che vedevano coinvolto il dott. Giuseppe Principe. Una vicenda che mette un punto fermo con il trasferimento, ma di certo ben lungi dal concludersi è che ha tutti gli elementi per trascinarsi in tribunale. Intanto la segreteria casamicciolese è senza vertice operativo da agosto ormai.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Isole covid free: stop al piano di Regione, ASL e Sindaci

Il prossimo obiettivo, però, è quello di evitare di continuare con la clientela da vaccino e con il mercato dell’inoculazione! La moltiplicazione degli hub e la spicciola clientela locale non possono trovare spazio in questa vicenda. La priorità deve essere chiara: annullare la realizzazione del terzo hub del Negombo e realizzare un unico hub al palazzetto dello sport di Ischia dove concentrare le operazioni di vaccinazione.
- Advertisement -