Scuola, la guerra dei trolley al Balsofiore

5

«Gentili genitori, facendo seguito all’indicazione del dirigente scolastico, si consiglia il non utilizzo delle cartelle trolley. in ogni caso, gli alunni che ne sono già in possesso, saranno invitati a porre lo zaino nelle apposite bretelle e a non trascinarlo. tale indicazione è finalizzata a evitare che negli ambienti scolastici i bambini inciampino nelle rotelle, come accaduto in precedenza. Grazie per la gentile e sempre fattiva collaborazione”

Le scelte della Conti e del Comprensivo Forio 1 non piacciono a qualche genitore. E così, la scuola di Forio torna al centro della polemica.

Un papà, preoccupato, dopo aver ricevuto la nota dei rappresentanti ci ha scritto una nota chiara e schietta: «In pratica il bambino che usa il trolley poiché è ormai risaputo che lo zaino è troppo pesante e stracolmo di libri viene punito a non trascinare il trolley ma apporre lo zaino nelle apposite bretelle e caricarselo sulle spalle in totale disprezzo di quella che è la salute di un bambino in crescita come riportato da una nota del Ministero. Ebbene si, avere il buon senso di chiudere il trolley abbassando l’asta di trasporto e trascinarlo a schiena curva fino in classe assurdo oppure caricarselo  tutto il trolley sulle spalle, ma come si fa? A caricare un trolley pieno di libri di oltre 10 chili per un bimbo che ne pesa 30 al max 35 chili sulle sue spalle? e portarselo per tutto il campo, oltre 50 metri,  fino in classe»

Quella degli zaini pesanti, ahinoi, è una storia vecchia e mai risolta.

Confidiamo, a questo punto, che la scuola voglia intraprendere iniziative che riescano a trovare un accordo con i genitori al fine di spegnere la protesta.

Inoltre, sempre durante l’incontro dell’altro ieri, è stato anche deciso che «…è parlato nuovamente dell’importanza di rispettare l’orario di entrata e di uscita in quanto continua a non essere rispettato da tutti. E’ stato confermato che è consigliabile non usare gli zaini a trolley o almeno che si abbia il buonsenso di chiudere il manico del trolley e di metterlo sulle spalle o portarlo a mano all’interno del campetto e fino alle aule. Si è chiarito che gli assegni punitivi o le note disciplinari verranno fatti ai singoli alunni colpevoli del disturbo delle lezioni affinché si capisca l’importanza del rispetto delle regole. Infine si è detto che il contributo volontario richiesto per i laboratori serve per pagare gli esperti e il materiale occorrente ed essendo volontario si è liberi di non pagarlo. In tal caso l’alunno resterà a lavorare in classe con le proprie insegnanti.»

5 Commenti

  1. Scelte scolastiche a dir poco demenziali non ci sono parole per descrivere l operato di taluni dirigenti che nonostante l evidenza hanno la prepotenza di non fare un passo indietro.

  2. A lei risulta che nelle scale possa essere trascinato un trolley? E comunque se un bambino inciampasse nelle scale vorrà dire che c è bisogno di una rampa per il facile accesso.

  3. E’ facile parlare, protestare e, con l’avvento dei social, ancor di più essere grandi “leoni di tastiera” e definire scelte intraprese come “demenziali”.
    Vi invitiamo a trovarvi tra tantissimi trolley “trainati” e “trascinati” lungo il campetto e per le rampe di scale per farvi capacitare sullo stato di cose e sulla pericolosità nella quale si incorre ogni giorno.
    Lo zainetto sulle spalle lo abbiamo portato tutti e non per 10 metri: era pesante ma lo facevamo con amore e devozione per la scuola e per quello che ci trasmetteva.
    Con attenzione, impegno ed accortenza, si possono evitare incidenti e lavorare per e con i bambini.
    Le nostre azioni come scuola sono finalizzate alla cura, all’attenzione e all’amore verso i bambini…non dimenticatelo.

    Vanna Palladino – maestra della Balsofiore

  4. Signor Francesco
    Ma lei é un genitore?
    Ho solo invitato i docenti a stare attente e a non far trascinare i trolley per le scale e a far lasciare i libri a Scuola .Anche i genitori dovrebbero vigilare a tenere cartelle leggere e controllare i libri della giornata.
    Il mio era solo un “invito”
    Se un bimbo inciampa nel trolley potrebbe farsi male

Rispondi a Francesco Cancella la risposta

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui