“Scontro” tra Coni e Sport e Salute. Malagò sceglie Ischia per ritemprarsi nel dopo Sabelli

0

Il numero uno del comitato olimpico italiano sceglie l’isola verde per ritemprarsi dalle fatiche dell’ultima contesa sportivo-politica. Proprio mentre sul panorama italiano si consuma lo scontro tra Giovanni Malagò e Rocco Sabelli, il presidente del Coni si concede infatti una piccola pausa relax ad Ischia. Oggi il rientro nella capitale.

Il n.1 del Comitato in queste settimane è stato protagonista di un duro braccio di ferro con  Sabelli, presidente ed amministratore di una  della società in house del Mef: «Ognuno per la sua strada, si trovi un’altra sede». I motivi del contendere? L’affitto per l’uso di Palazzo H e (soprattutto) la gestione dei biglietti dello stadio a Roma.Tra Coni e Sport e Salute sono volati stracci. Il presidente del Comitato olimpico nazionale italiano, Giovanni Malagò, al termine della Giunta nazionale, ha infatti attaccato la società in-house del ministero dell’Economia e delle finanze: «Tutto parte dall’idea che non c’è nessuna collaborazione, non solo armoniosa, tra Coni e Sport e Salute. È un dato acclarato. Poteva funzionare solo con un’armoniosa collaborazione, ma essendo mancati da parte di Rocco Sabelli (presidente e amministratore delegato di Sport e Salute, ndr) argomenti di rispetto, ognuno va per la sua strada»

Pronta la replica di Sabelli che attraverso l’ANSA ha accusato i vertici del Coni di aver perso la testa per la possibile fine delle Clientele attraverso la policy sui biglietti dell’Olimpico. Sport e Salute ha risposto così – via Ansa – alle dichiarazioni “di guerra”: «Siamo sorpresi per i toni e per il contenuto, da quando il Coni ha annunciato la firma dell’accordo con noi, ai primi di agosto, l’unica novità è la nostra policy sui biglietti della tribuna dell’Olimpico destinati allo sport sociale di base e ai dipendenti meritevoli, con conseguente fine delle clientele. Evidentemente Malagò ha perso il controllo dei nervi per questo».

Serafico e rilassato invece Malagò questa mattina di buon ora ha lasciato l’isola Verde, partenza dal porto di Casamicciola Terme, ritemprato dalle sue bellezze e dal clima frizzantino di questo inizio settembre. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui