fbpx

Sanità, trasporti, istruzione: vi sembra un’isola che funziona?

Must Read

Vito Iacono | L’attuale situazione nella quale sono costretti a lavorare gli operatori del Pronto Soccorso dell’ospedale Rizzoli penso rispecchi lo stato di “salute” della nostra malandata Isola. Non entro nel merito della necessità e della opportunità di quei lavori, non ne conosco la natura, ma non è possibile far lavorare gli operatori in quel contesto, non è possibile accogliere i pazienti in quella situazione per non parlare dei pericoli derivanti dal via vai di macchine ed ambulanze e della “commistione” con l’area destinata alle sale mortuarie. E questo si somma alla cronica ed ormai insostenibile carenza di personale che limita in maniera insopportabile il funzionamento di alcuni reparti.

E così con i trasporti, con i nostri ragazzi costretti a viaggiare in condizioni impossibili o a svegliarsi di notte per prendere un bus accessibile, nonostante l’EAV maturi utili nella nostra area e non investe per favorire il diritto allo studio ed alla civilità dei nostri giovani e così che in alcune scuole ancora vengono praticate le famigerate rotazioni per sopperire alla carenza di aule e così dopo mesi di DAD i nostri studenti sono ancora costretti a pagare dazio. MA TUTTI STANNO ZITTI!

Forse perché ancora impegnati e distratti a contare i soldi di una stagione felice che sembra non finire, per fortuna.
Magari una ricchezza che non migliora la qualità della vita della nostra gente, che non rende felici, che lascia ai margini e nella povertà tante famiglie sulla nostra Isola, ma una ricchezza che ha comprato, evidentemene a buon mercato, i nostri silenzi, la nostra complicità, la nostra libertà di dire che è difficle vivere in un’Isola così e che di questo passo gli inverni saranno sempre più grigi, più lunghi e più difficili e che ne avanzerà di tempo dopo quello impiegato a contar danaro ed allora sembrerà ancora più brutto e noioso.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Tragedia. Uomo colto da malore, muore sulla strada di casa

Venerdì di dolore e di sgomento. La quiete della comunità isolana e della comunità di Casamicciola Terme, sono state...