lunedì, Marzo 8, 2021

Ronaldo trascina la Juve, Parma travolto 4-0

In primo piano

Il saltino. Paura delle dimissioni: Gianluca Trani passa in maggioranza come Antonio e Antonello. Da semplice consigliere comunale

Gaetano Di Meglio | Termina la crisi politica di marzo del comune di Ischia. Gianluca Trani passa da “Ischia...

La “messa” in sicurezza è finita, aprite in pace la “Parrocchia” di Casamicciola

Il comune preme sulla Curia per restituire al culto il sacro luogo. L’occasione è data dalle imminenti festività pasquali. Castagna tuona:“Non posso esimermi dall’informarVi che nulla osta all’utilizzo dell’immobile, pertanto a partire dal 15 marzo 2021 sarà cura del comune assicurare l’apertura della Basilica tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 esclusi il sabato e la domenica, salvo ulteriori disposizioni“

Enzo Ferrandino: “Non ci interessa una operazione zeppa”

Il sindaco azzera i malumori dei suoi e liquida l’apertura di Ottorino Mattera: “apriamo alle forze responsabili”. Una buona “valutazione” per Gianluca?
PARMA (ITALPRESS) – Tutto facile per la Juventus. Al Tardini l’ex Kulusevski, Cristiano Ronaldo (doppietta) e Morata firmano la vittoria esterna contro il Parma per 4-0 nell’anticipo della tredicesima giornata di Serie A. La formazione di Pirlo sale a quota 27 punti in classifica e aggancia momentaneamente l’Inter, impegnata domenica contro lo Spezia. La prima frazione di gioco è un monologo dei bianconeri con quasi il 70% del possesso palla. Eppure la prima occasione da gol è del Parma. Al 15′ i padroni di casa sfruttano una transizione offensiva, Kurtic dalla sinistra crossa al centro per Kucka che a botta sicura si arrende solamente all’altro grande ex, Buffon, che blocca in due tempi ed è subito protagonista al suo ritorno in campo. La rete dell’1-0 bianconero segue la stessa traccia ma la differenza è nell’esito finale: Alex Sandro crossa al centro dalla corsia mancina, la palla attraversa tutta l’area fino ad arrivare a Kulusevski che dal lato opposto col mancino firma il più classico del gol dell’ex. La Juventus ha in mano il pallino del gioco e al 26′ c’è il raddoppio: Morata disegna un traversone al centro, Cristiano Ronaldo svetta su Gagliolo e di testa batte Sepe. Non è finita. Al 48′ c’è il tris bianconero e la doppietta del portoghese: Bentancur recupera palla, Ramsey punta la porta e serve CR7 che in diagonale non lascia scampo al portiere. C’è ancora spazio per un miracolo di Buffon (al 50′ sempre sul solito Kucka con un intervento d’istinto) e per un gol annullato a de Ligt al 55′ per un corner di Bentancur oltre la linea di fondo. E prima che cali il sipario, nella fiera bianconera del gol c’è posto anche per il 4-0 di Alvaro Morata che sfrutta un cross di Bernardeschi per trovare il secondo palo con un colpo di testa chirurgico.
(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Riflessione sul Venerdì Santo, il grido di dolore de “I Ragazzi dei Misteri”

Con chiarezza e frasi dirette "I Ragazzi dei Misteri" illustrano la situazione in cui vive l'associazione e le prospettive...
- Advertisement -