fbpx

Rogo a Lacco Ameno. Carbonizzati due scooter

Must Read

Notte di fuoco a Lacco Ameno. Scooter in fiamme sulla via Provinciale Lacco -Fango.  Non si tratta di un episodio isolato. Ora si fa più insistente l’ipotesi di atti delinquenziali. A febbraio era finita in fumo un’ auto, nello stesso punto, ed appartenenti allo stesso soggetto propietario dei due ciclomotori ridotti  in cenere questa notte . Sul posto, poco prima dell’alba sono intervenuti i vigili del fuoco per le necessarie operazioni di spegnimento e messa in sicurezza dei luoghi. Sul posto anche i Carabinieri per gli interventi di rito. Non si registrano feriti. Eppure si tratta di un episodio che avrebbe potuto avere esiti ben più gravi. Gli scooter erano parcheggiati vicino a due bombole di gas davanti alle abitazioni . Solo il caso ha voluto che si evitasse la tragedia. La vicenda merita la dovuta attenzione. 
Il paese da tempo si e’ fatto scenario di casi, quanto meno strani, di “roghi automobilistici”. Non è la prima volta, infatti, che accadono episodi analoghi a Lacco Ameno, soprattutto in questa zona poco distante dalla 167 e per giunta agli stessi proprietari. A febbraio questo ultimi avevano perso una Smart parcheggiata fuori la propria abitazione. Proprio qui,pochi mesi fa , finirono in fiamme cinque vetture anche all’epoca la dinamica e le cause non furono mai chiarite. Ironia della sorte quelle vetture bruciate vengono rimosse oggi, 21 marzo, al termine di una lunghissima perizia investigativa. Così come non sono state mai chiarite le cause dei roghi di auto al centro del Paese su via Cristoforo Colombo e su Via  Pannella in particolare . In diverse di queste circostanze   finirono bruciate delle auto modello Smart.  Resta comunque da chiarire la causa è le dinamiche dell’incendio registratosi questa notte. Sul caso indagano le autorità .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Casamicciola, ecco i vigili che sono costati la poltrona a GiBì?

Ida Trofa | Sono entrati in servizio ieri, i vigili urbani della discordia. Gli stessi che, molto probabilmente, sono...