Rizzoli, inaugurato l’elettrobisturi donato dalla Fondazione Leonessa

Un grazie va anche all'impegno del Dr Campione in forza alla UOC Chirurgia diretta dal Dr A. Marvaso e del Inf. L. Trani dell'organico del Presidio Sanitario

1

Alcuni mesi fa vi avevamo raccontato di una bellissima iniziativa portata avanti dalla Fondazione Ing. Salvatore Leonessa che aveva donato, all’Ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno, un prezioso elettrobisturi da adoperare per curare, meglio, il carcinoma del colon-retto.
Oggi, dopo alcuni mesi di “stop” dovuti anche all’emergenza sanitaria da Covid19, vi raccontiamo dell’ottimo e preciso primo intervento effettuato con questo macchinario ultramoderno. Per la precisione parliamo di un intervento di Polopectomia, perfettamente riuscito, su una paziente isolana.

“Il 14 luglio dopo un lungo lockdown dei reparti e di tutte le attività ambulatoriali del nosocomio lacchese imposto dal Covid – ci scrivono -, finalmente è stato inaugurato uno degli apparecchi donati all’ospedale dalla Fondazione Ing. Salvatore Leonessa. Il macchinario si chiama «Arc400», è prodotto dalla BOWA-electronic GmbH & Co. KG, ed è distribuito in esclusiva per la Regione Campania dalla Eurosanity service srl. Per gli specialisti consente l’esecuzione dell’endoscopia con l’insufflazione di anidride carbonica, che rende l’esame più confortevole e tollerabile da parte del paziente. Il primo intervento si è tenuto martedì mattina nella Unità di Endoscopia Digestiva annessa alla UOC Medicina. Un grazie va anche all’impegno del Dr Campione in forza alla UOC Chirurgia diretta dal Dr A. Marvaso e del Inf. L. Trani dell’organico del Presidio Sanitario. Uno splendido esempio di collaborazione professionale tra varie competenze al servizio dell’utenza.”

L’Elettrobisturi, lo ricordiamo, non è il solo grande dono fatto dalla Fondazione alla nostra sanità. Pensiamo anche al mammografo “Giotto” donato due anni fa dalla stessa Fondazione presieduta da Elena Leonessa e che ha un valore di circa 140mila euro.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui