Rischio ri-chiusura e imbecilli al semaforo | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 20maggio2020

1
semaforo

E’ bastato un solo giorno di parziale riapertura affinché il presidente Zaia, dopo aver rilevato dai social network immagini di movida sfrenata in quel del Veneto, ha candidamente affermato che continuando di questo passo si vedrà costretto ad una nuova chiusura. E non ha torto, così come lo stesso De Luca aveva preannunciato dopo la diretta di Conte, esprimendo più di un dubbio contro il suo “liberi tutti”.

Ogni tanto anche certi politici hanno un barlume di lucidità, non certo di preveggenza: non servirebbe, perché alla fine i propri polli, se vogliamo, li conoscono alla perfezione. C’è da dire, in ogni caso, che non è certo un problema geografico. In Italia la scaltrezza, la creatività e lo spirito di adattamento sono le doti popolari peggio utilizzate, la cui adozione indiscriminata non conosce neppure il timore da coronavirus, pronta com’è ad abbandonare il lockdown e cedere il passo alla ritrovata gioia di vivere in stile tipicamente tricolore. Sentirsi limitati nella propria libertà è stato orribile per tutti; ma così com’è stato facile criticare quelle regioni che in barba al loro maxi-contagio hanno dato vita ad eccessi del tutto fuori luogo, approfittare alla prima occasione utile di una direttiva nazionale per riprendere a comportarsi peggio di prima e a tutto tondo non è certo meno sbagliato.

Qui ad Ischia, ad esempio, stiamo rapidamente ritornando alla peggiore normalità! L’insofferenza la fa da padrona, forte anche delle ristrettezze economiche che in tanti stanno soffrendo. Ma il traffico è il fenomeno che sta riprendendo più di ogni altro i ritmi abituali interrotti a febbraio. A questo proposito, cito il semaforo che disciplina il traffico su Piazza Antica Reggia: come mai Vigili Urbani e Forze dell’Ordine non provano a dispensare multe salate e ritiri di patente ai tantissimi imbecilli che continuamente non rispettano il rosso e fanno “capa e capa” con chi, a giusta ragione, sta passando col verde?

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui