fbpx

“RipartiAmo” dal mare e dall’archeologia di Ischia

Per gli studenti dell’IIS Cristofaro Mennella il secondo incontro del progetto che li vede confrontarsi con i beni culturali, archeologici e marittimi dell’isola

Must Read

Alessandra Vuoso | «Ci siamo immersi nel nostro passato, quel tempo storico che può e deve rappresentare la chiave di lettura del nostro futuro, in particolar modo di quello dei giovani professionisti che si formano in questo Istituto e che, mediante l’accesso a progetti quali “RipartiAmo”, possono acquisire le competenze trasversali utili a dare vita a nuove idee, fondate sulla conoscenza del passato storico e del territorio, che possono concretizzarsi in opportunità lavorative.»

Così la Dirigente Giuseppina Di Guida si è espressa a conclusione del secondo incontro pubblico che, nell’ambito del progetto “RipartiAmo”, ha avuto luogo lo scorso sabato presso l’Auditorium dell’IISS “Cristofaro Mennella”, a Ischia.

Il progetto, finanziato dal Miur nell’ambito delle attività di contrasto alla povertà e all’emergenza educativa, si propone di fornire strumenti adeguati all’educazione al patrimonio e alla legalità e si pone di fatto come un utile strumento alla formazione della cittadinanza attiva. Per questo l’Istituzione Scolastica è sostenuta nella realizzazione del progetto dall’Associazione Italiana Parchi Culturali – A.I.Par.C. Ischia e il presidio di Libera di Ischia e Procida “Gaetano Montanino”.

“RipartiAmo” consta di due moduli didattici – rispettivamente “L’uomo e il paesaggio d’Ischia: storia ed evoluzione” e “Approdi, porti e traffici nell’isola d’Ischia” – e offre un programma, di carattere spiccatamente interdisciplinare, che mira a fornire agli studenti partecipanti dell’indirizzo Nautico e Turistico nozioni fondamentali per la conoscenze dell’isola d’Ischia e dei contesti prospicienti, dal punto di vista turistico-culturale e marittimo, in una interessante commistione di intenti che fa dell’archeologia e della storia della navigazione il fulcro fondante di questa narrazione tout-court sull’identità storica ischitana.

Relatori di questo secondo incontro sono stati la dott.ssa Mariangela Catuogno e l’ing. Domenico Iacono. Il primo intervento ha riguardato “il patrimonio archeologico ischitano custodito al MANN”, il Museo Archeologico nazionale di Napoli. Patrimonio che gli alunni hanno imparato a conoscere e intelleggere nel corso degli incontri di studio con la dott.ssa Catuogno.

L’ing. Iacono ha invece relazionato, mediante la proiezione di suggestive fotografie storiche, sul tema dei “servizi marittimi sovvenzionati nel Golfo di Napoli (1828-1978)”. Dal Furia al Sibilla, gli studenti hanno avuto la possibilità di indagare la storia dell’evoluzione tecnico-navale dei mezzi di trasporto destinati alle isole campane e dell’impianto dell’area portuale ischitana.

La storia della navigazione e il rapporto con il mare, che caratterizza peculiarmente la vita delle popolazioni insulari, rappresentano il trait d’union nel dialogo fra gli studenti e i rappresentanti di amministrazioni e associazioni locali, che si sono confrontati intorno alla necessità di formare giovani professionisti del settore e di costruire per essi nuovi sbocchi professionali che valorizzino le competenze di cui entrano in possesso nel corso degli anni di studio.

Sono intervenuti in merito il Vicesindaco di Ischia Luigi Di Vaia, per il comune di Casamicciola l’Assessore Nunzia Piro, il Vicesindaco di Lacco Ameno Carla Tufano e il consigliere delegato di Forio Manuela Arturo. Gli amministratori, che intrattengono con l’Istituzione scolastica una fruttuosa comunicazione a sostegno di ogni attività formativa dei giovani ischitani, sono stati tutti concordi nel riconoscere al progetto un’importante valenza educativa per gli studenti dell’Istituto professionale, volta alla costituzione di una coscienza personale per operare attivamente e congiuntamente nell’ambito della valorizzazione territoriale dei beni turistico-culturali e marittimi, auspicando, a seguito di questi incontri, il costituirsi di azioni a sostegno del terzo settore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Proroga dell’allerta meteo: tutte le scuole dell’isola chiuse

In seguito alla proroga dell'Allerta meteo arancione, i sindaci dell'isola hanno disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine...