martedì, Maggio 18, 2021

Renato e Michele | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 16 aprile 2021

In primo piano

Sono passate nove ore dal vaccino. Quando ho comunicato agli amici più stretti la convocazione, in molti mi hanno chiesto se fossi ansioso, io ho risposto di non esserlo ma anzi di essere emozionato. Non potrei non esserlo. Se posso camminare, lo devo anche alla Scienza. Se posso fare tante altre cose, seppur limitatamente alla mia disabilità, lo devo anche alla Scienza. Chissà su quanti libri sono finito data la mole di foto scattatemi fin da bambino, aiutando io stesso la Scienza… Si ricomincia a respirare, in attesa di un ritorno alla normalità.”

Incontrai per la prima volta Renato Mattera quando “Il Dispari” era ai suoi albori, in un piccolo ufficio in Via Leonardo Mazzella. Al direttore Gaetano Di Meglio non mancava mai la collaborazione di tanti amici come me e, tra questi, c’era anche Renato. Con lui ci siamo ritrovati, pochi anni dopo, a condividere la passione per il Napoli e sono stato onorato di averlo nel nostro gruppo di viaggiatori “malati” in alcune trasferte, peraltro tutte vincenti.

Di recente, Renato ha trovato lavoro. Anzi, come lui stesso mi disse, “finalmente è stato il lavoro a trovare me”, vivendo con grandissimo entusiasmo questa nuova e proficua esperienza e ricordandomi fortemente un altro disabile di casa nostra, l’amico fraterno Michele Di Leva, ormai da quasi quattro lustri colonna portante dell’ufficio commerciale dell’EVI e perfettamente inseritosi in quel contesto professionale a dispetto dello scetticismo di molti.

La testimonianza di Renato su Facebook dopo essersi sottoposto alla prima dose di vaccino “Moderna” è un esempio di vita, ma soprattutto una lezione di civiltà per tutti, specialmente per quelle persone che giunte all’hub vaccinale, hanno rifiutato la somministrazione Astrazeneca rinunciando ad un diritto che, se vogliamo, è innanzitutto un dovere verso il prossimo.

Bravo, Renato! Sono fiero di esserTi amico. Sei un grande!

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Ultim’ora sul fronte abusivismo e demolizioni. Sospeso abbattimento a Napoli su ricorso dell’avvocato Bruno Molinaro

Quando l’ultimo filo di speranza era venuto meno e la disperazione aveva ormai preso il sopravvento, la Procura della...
- Advertisement -