Regionali e suppletive: soli e accompagnati |4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 18 gennaio 2020

0

Lunedì prossimo scatterà l’ultima settimana di campagna elettorale per le regionali in corso. La mia impressione, ancora una volta in controtendenza, è che Salvini abbia un tantino tirato i remi in barca in Emilia Romagna. Per carità, è presente un po’ ovunque e in Calabria si preannuncia una vittoria schiacciante a favore del centrodestra, ma sembra che la sua proverbiale veemenza che normalmente ostenta sicurezza da tutti i pori abbia lasciato il posto ad un’insolita prudenza. E specialmente nelle ultime ore, hanno trovato più spazio nelle sue dichiarazioni la vicenda della Gregoretti, la bocciatura del referendum sul proporzionale e il ricorso perso contro la scarcerazione di Carola Rackete, piuttosto che le ormai rituali considerazioni sulla possibilità concreta che cada il Governo nel caso in cui il centrodestra conquistasse la roccaforte rossa per eccellenza. Incertezza sul risultato? Vedremo!

Ma a Napoli si sta preparando un altro importante appuntamento, che proprio tra pochi giorni dovrà mostrare ai nastri di partenza i candidati al Senato per la tornata suppletiva indetta per il 23 febbraio prossimo, necessaria a sostituire il defunto senatore grillino Franco Ortolani. Il M5S ha già scelto con le solite primarie, ratificando ancora una volta il proprio distacco dal PD, elettoralmente parlando, mentre il centrodestra sta scegliendo con tutta calma (sic!) quello che tenterà di conquistare il seggio vacante di Palazzo Madama per i possibili ultimi tre mesi o prossimi tre anni della legislatura in corso.

Tuttavia, sembrerebbe proprio che quest’ulteriore corsa solitaria dei due attuali partiti di Governo centrale potrebbe portare a un ricongiungimento e a uno scisma al tempo stesso: se infatti in Campania l’eventuale candidatura alle regionali del pentastellato Costa pare metter d’accordo i gialloverdi, dall’altra il Presidente uscente De Luca di certo non resterebbe a guardare. In altre parole, tutto grasso che cola per un centrodestra che, in ogni caso, ancora non si è pronunciato ufficialmente sul leader di coalizione per tentare di espugnare di nuovo Palazzo Santa Lucia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui