martedì, Aprile 13, 2021

Real Forio, tutti «negativi». Si parte!

In primo piano

«Tutti i tamponi effettuati, sia ai calciatori che allo staff tecnico e ai dirigenti, fortunatamente sono risultati negativi. Dunque possiamo iniziare domani (oggi per chi legge, ndr) la preparazione con tranquillità e maggiore entusiasmo». E’ un Luigi Esposito pimpante quello che fa l’andirivieni tra la sede e l’antistadio per dare le ultime raccomandazioni al gruppo visto che da oggi pomeriggio si fa sul serio. «A nome della società ringrazio il presidente del Forio Basket, Vito Iacono, che ci ha facilitato l’effettuazione dei tamponi», sottolinea il patron biancoverde. Una sinergia con il club cestistico in piena pandemia che rafforza lo spirito di collaborazione. Mister Flavio Leo ha dato appuntamento ai calciatori per le 14.30 di oggi al “Calise”. «Non vediamo l’ora di riprendere, la sosta è stata davvero interminabile», dice un Luca Di Spigna apparso decisamente voglioso di guidare il gruppo insieme all’altro veterano del Real Forio: Francesco Chiaiese.

JELICANIN NO – Nicolas Jelicanin, il 24enne attaccante argentino ingaggiato poco prima che iniziasse il campionato, non sarà più a disposizione di Leo, al pari della punta Moccia (trasferitosi alla Frattese) e del regista Coppola. «Il direttore (Iovine, ndr) ha fatto un lavoro enorme insieme al mister, ha portato vari ragazzi come l’esterno Daniele Cantelli dal Lacco Ameno, il centrocampista Fabrizio Muro e l’attaccante Giò Cibelli dal Procida, oltre a Gabriele Sirabella e Alfredo Capuano già annunciati nelle scorse settimane e Luca Di Spigna che ha firmato ieri. Luigi Esposito, oltre a confermare l’addio di Jelicanin («Non sappiamo se è rientrato dall’Argentina, comunque sarà liberato»), di Coppola e Moccia, ha ribadito che a lasciare il club biancoverde è stato anche il portiere Atteo. «Non saranno effettuate altre operazioni di mercato, stiamo a posto così – sottolinea Esposito –. Siamo intenzionati a far giocare i nostri giovani, a valorizzare gli elementi che già a inizio stagione facevano parte del gruppo di prima squadra. Di Spigna e Chiaiese fungeranno da “chioccia” per i nostri giovani. L’organico è formato da circa trenta calciatori». I portieri saranno Lamarra, Di Maio e il 2005 Pasero «che sta crescendo bene e merita di avere la possibilità di vivere questa esperienza con i più grandi», sottolinea Esposito.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Isole covid free: stop al piano di Regione, ASL e Sindaci

Il prossimo obiettivo, però, è quello di evitare di continuare con la clientela da vaccino e con il mercato dell’inoculazione! La moltiplicazione degli hub e la spicciola clientela locale non possono trovare spazio in questa vicenda. La priorità deve essere chiara: annullare la realizzazione del terzo hub del Negombo e realizzare un unico hub al palazzetto dello sport di Ischia dove concentrare le operazioni di vaccinazione.
- Advertisement -