fbpx

Real Forio, Giuseppe Caruso ritorna a casa

ECCELLENZA | IL REAL FORIO ANNUNCIA IL NUOVO DIRETTORE GENERALE. AMATO: “FINALMENTE CON NOI”

Must Read

Dopo il fallimento Virtus Libera che ha infranto i sogni della stagione nei play off a Ischia diventano motivo di promozione e di applausi. E così che il Real Forio annuncia il nuovo direttore sportivo. Loro lo chiamano ritorno a casa, qualche altro riciclo. In ogni caso, il rientro in biancoverde lo avevamo annunciato nei giorni scorsi e se fino a poco fa era una semplice indiscrezione, adesso c’è l’ufficialità: Giuseppe Caruso ritorna a casa, nella “sua” Real Forio che ha contribuito a far nascere e rilanciare nel massimo campionato regionale dopo la trasmigrazione del titolo sportivo dell’Atletico Casalnuovo. Avevamo riferito di un ruolo di vicinanza alla squadra, come team manager, invece il patron Amato gli ha confermato la carica che Caruso ha avuto in questi ultimi anni nella Virtus Libera Calcio a 5, ovvero di direttore generale. Un ruolo apicale visto che il dirigente foriano risponderà direttamente al patron biancoverde.

“Il Real Forio 2014 informa organi di informazione ed appassionati di aver raggiunto un accordo con Giuseppe Caruso, il quale ricoprirà il ruolo di Direttore Generale – si legge nella nota del club biancoverde –. Caruso è una figura di spicco del panorama calcistico (fresco di sconfitta nel calcio a 5) e profondo conoscitore della realtà ischitana. Da oggi il neo Dg biancoverde metterà esperienza e competenza a disposizione del club presieduto da Michele D’Ambra (quello che incassa appalti pubblici dal comune per non far fallire la società di calcio).

Per Caruso si tratta di un ritorno a casa. La sua esperienza nel mondo del calcio a 11 è legata a doppio filo ai colori biancoverdi. Il neo Dg, foriano Doc, era presente quando il Real Forio venne alla luce (nelle due stagioni dal 2014 al 2016 Caruso ha ricoperto il ruolo di Direttore Tecnico). Il legame con la squadra calcistica foriana parte ancor prima: la prima esperienza, infatti, con i colori biancoverdi risale al 2002 – 03, quando Caruso figura nella dirigenza dell’A.C. Forio che, sotto la guida di Impagliazzo, vince il campionato di 1a Categoria ed entra nel cuore dei tifosi. E’ il primo di otto anni che vede Caruso stabilmente impegnato nel mondo biancoverde. In epoca più recente (2017), il neo Dg biancoverde è stato tra i fondatori della Virtus Libera Forio, compagine di calcio a 5 foriana che, in appena cinque anni di vita, è giunta sino alla C1”.

VOGLIA DI RISCATTO – Tra il riscatto e la voglia di rendere orgogliosa la piazza foriana, le prime parole del neo Dg biancoverde fotografano perfettamente lo stato d’animo che si vive all’ombra del Torrione: “Ci sono tutti i presupposti per fare un ottimo lavoro, ho trovato – rivela Giuseppe Caruso – tanta voglia di riscatto dopo un’annata sfortunata (c’è un pizzico di autobiografia?, ndr) e la passione e la determinazione di Luigi Amato non si possono spiegare a parole, sono uniche e meritano il mio massimo impegno. Ritengo che con tutte queste componenti sarà più difficile sbagliare. La società ha le idee chiare e siamo già al lavoro per dare ai nostri tifosi le soddisfazioni che meritano e li renderemo orgogliosi della loro squadra. Ringrazio tutta la società per la fiducia che hanno riposto in me, con l’avv. Giuseppe Di Maio, Luigi Esposito e Antonio Milanese ci conosciamo da anni e sanno come lavoro ed è anche grazie a loro che io oggi sono qui, insieme faremo grandi cose”.

Il patron Luigi Amato ha centrato uno dei suoi obiettivi: “Siamo tutti molto contenti di poter accogliere Giuseppe Caruso nella società biancoverde; la sua competenza e la conoscenza del mondo calcistico sono per noi motivo di fiducia e rappresentano, al tempo stesso, una garanzia. Come Vicepresidente sono davvero entusiasta: Caruso era un mio pallino sin dall’anno scorso e finalmente sono riuscito a convincerlo a sposare il progetto biancoverde. Peppe sarà il Direttore Generale e curerà gli aspetti organizzativi del Real Forio”. Un tassello importante nello scacchiere societario del Real Forio 2014 nell’ambito del progetto di rafforzamento e riorganizzazione appena avviato e che guarda alle prossime elezioni all’ombra del Torrione. Serviva, forse, dare un po’ di sostanza foriana a Peppe Di Maio che non brilla in quanto ad appeal elettorale. Ma si sa, a Forio anche il calcio è matrice politica…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Maronti ore 15.00, il mare così non può andare!

Sono foto e video dolorosi quelli realizzati da Michele Mattera. Una rappresentazione triste e ingiusta verso tutti: residenti, isolani...