Real Forio da film horror, il Mondragone cala la manita!

0

Il Real Forio esce con le così dette ossa rotte dal match giocato al “Calise” contro il Mondragone. Sconfitta senza alcun tipo di appelli per i foriani, che incassano la bellezza di ben 5 gol dalla squadra casertana, alla quale basta un tempo per chiudere la gara. Prestazione davvero deludente della squadra di Citarelli e soprattutto del suo reparto difensivo, che ha fatto acqua ovunque. I padroni di casa sono stati devastati dai casertani, ma soprattutto da uno scatenato Felleca che ha messo a segno una tripletta, balzando addirittura in testa alla classifica dei capocannonieri di Eccellenza.
Sono bastati pochi minuti ai granata per trovare prima il gol del vantaggio con D’Angelo, per poi raddoppiare con Felleca. Dopo un inizio da incubo, i biancoverdi – alla prima occasione da gol costruita – hanno accorciato le distanze con Salatiello. Ma il gol è soltanto un’illusione per Savio & co che hanno subito nuovamente le folate offensive degli ospiti, che hanno trovano prima il terzo gol con Di Stasio (lasciato tutto solo sul secondo palo) per poi calare il poker con un pallonetto delizioso di Felleca. Lo stesso, sul finire del primo tempo ha trovato anche il quinto gol, con un missile da fuori area.
Nella ripresa il copione non è cambiato: gli ospiti hanno controllato il risultato e la partita, praticamente messa in cassaforte dopo appena un tempo di gioco. A rendere meno amaro il passivo è stato Savio che ha messo a segno un calcio di rigore, decretato dall’arbitro dopo un fallo subito in area da Trofa. A tutto, poi, si è andata ad aggiungere anche l’espulsione di Iacono (direttamente dalla panchina) per qualche parola di troppo detta nei confronti del direttore di gara. Insomma domenica davvero nera per la formazione foriana, che rimane impelagata nella zona bassa di classifica. Il Mondragone invece sale a quota 13, conquistando la terza vittoria consecutiva. 

LE FORMAZIONI – Il Real Forio è stato schierato in campo da Mimmo Citarelli con un 4-4-2 che ha visto D’Errico a difesa della porta, la linea difensiva composta da Errico, Boria, Di Costanzo e Iacono, quella di centrocampo da Conte, Salatiello, Trofa D. e Varrella, con in avanti Savio e Coppola. Il Mondragone è stato messo in campo da Vincenzo Carannante con questo 11: Manno fra i pali, più Di Maio, Di Landa, Romano,  Baratto, Zamparelli, Felleca, La Montagna, D’Angelo, La Torre e Di Stasio. 

INIZIO HORROR – Al 3’minuto, il Modragone passa in vantaggio con D’Angelo: azione un po’ confusa in area di rigore biancoverde con il giocatore che prima colpisce il palo e poi successivamente sulla respinta è più lesto di tutti a depositare in rete. Un giro di lancette dopo arriva il raddoppio dei granata con Felleca: il centrocampista aggancia in area di rigore mette a sedere un difensore biancoverde e di destro batte D’Errico per lo 0-2. Al 12’ lancio lungo di Felleca per D’Angelo che va via in velocità defilato, prova la conclusione ma il suo tentativo termina di poco alto.

SALATIELLO LA RIAPRE – Al 15’ minuto, i biancoverdi trovano il gol che riapre il match: azione sull’out di destra con Coppola che spizza di testa dove non arriva Savio in area di rigore ma sul secondo palo c’è Salatiello che al volo mette in rete il gol del 1-2.  

TRIS E POKER MONDRAGONE- Al 25’ minuto, gli ospiti calano il tris,lancio lungo dalla trequarti di campo per Felleca che aggancia sull’out di sinistro,cross basso forte che attraversa tutta l’area di rigore dove sul secondo palo arriva Di Stasio,lasciato completamente da solo,che da due passi deposita in rete. Difesa davvero imbarazzante dei foriani. Alla mezz’ora di gioco il tecnico biancoverde Citarelli,sposta Boria a terzino con Errico che passa in posizione centrale accanto a Di Costanzo. Al 32’ minuto, poker degli ospiti: Felleca riceve sulla sinistra defilato,uscita maldestra di D’Errico che sbaglia il tempo, e il numero 7 granata con un pallonetto morbido delizioso scavalca l’estremo difensore con il pallone che termina in rete per l’1-4. 

FELLECA CHE TRIPLETTA- Al 46’ minuto, Salatiello perde palla clamorosamente a centrocampo,ed imbastisce un contropiede dei casertani con un tre con tre, con Felleca che dal limite dell’area lascia partire un destro terrificante con D’Errico che non può davvero far nulla,che gli vale la tripletta personale. Dominio assoluto dei granata nella prima frazione di gioco,che vedono chiudere la prima frazione di gioco sul risultato di 1-5.  

SAVIO ACCORICA SU RIGORE- La ripresa si apre con un cambio per parte,per i padroni di casa esce Salatiello e dentro Senese,per gli ospiti fuori Di Landa e dentro Mazzone. Al 56’ minuto, Citarelli toglie dal campo Coppola al suo posto De Luise. Poco dopo sempre per i locali,esce Errico per Barbato. Al 62’ minuto, Felleca lanciato sul versante destro,cross in area e stacco di testa di D’Angelo con D’Errico che riesce a svettare il tentativo. Al 65’ minuto, Trofa lanciato in area di rigore defilato, viene atterrato da un difensore granata,con l’arbitro che indica il dischetto. Dagli undici metri si presenta Savio che spiazza Manno per il gol del 2-5 che rende meno amaro un passivo pesante. Al minuto 66’ altro cambio per i locali Iacono lascia il posto a Sorrentino. Al 70’ minuto, Carannante effettua un doppio cambio Romano e La Montagna lasciano il posto per Di Napoli e Menna.Al 82’ minuto, il direttore di gara dopo aver ammonito Citarelli espelle dalla panchina Iacono per aver detto qualche parola di troppo nei suoi confronti. Al 89’minuto, ci prova Di Napoli con una girata al volo dal limite dell’area,il suo tentativo però a facile presa per il portiere biancoverde. Al 93’minuto altra occasione per i granata con il neo entrato Pastore che ci prova con una conclusione in area di rigore,ma il pallone colpisce il palo. Finisce qui con il Mondragone che sbanca il “Calise” travolgendo per 5-2 i foriani. 

REAL FORIO           2

MONDRAGONE      5

REAL FORIO: D’Errico, Errico (62’ Barbato), Iacono (66’ Sorrentino), Boria, Di Costanzo, Salatiello (46’ Senese), Trofa D., Conte, Coppola (56’ De Luise), Savio, Varrella (88’ Di Meglio). A disposizione: Aiello, Trofa P., Fiorentino, Migliaccio. All.: Domenico Citarelli 

MONDRAGONE: Manno, Di Maio, Di Landa (46’ Mazzone), Romano (70’ Di Napoli), Baratto, Zamparelli, Felleca, La Montagna (70’ Menna), D’Angelo (76’Pastore), La Torre, Di Stasio. A disposizione: Barbaro, Castaldo, Ripici, Del Prete, Pastore, Pagliuca. All.: Vincenzo Carannante  

Arbitro: Liberato Maione della sezione di Ercolano (Assistenti Gennaro Pollaro di Napoli e Francesco Varchetta di Nola) 

Reti: 3’ D’Angelo, 4’, 32’ e 45’+1’ Felleca, 25’ Di Stasio (M) 15’ Salatiello (RF), 65’ Savio (RF)

Ammoniti: Zamparelli, La Torre, Baratto (M), Varrella, Boria, Iacono F., Citarelli (RF) 

Calci d’angolo: 2-2

Recupero: 2’ p.t., 4’s.t.

Note: al 82’, espulso Iacono dalla panchina per proteste (RF) 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui