lunedì, Marzo 8, 2021

Quanto costa la seconda casa

In primo piano

Il saltino. Paura delle dimissioni: Gianluca Trani passa in maggioranza come Antonio e Antonello. Da semplice consigliere comunale

Gaetano Di Meglio | Termina la crisi politica di marzo del comune di Ischia. Gianluca Trani passa da “Ischia...

La “messa” in sicurezza è finita, aprite in pace la “Parrocchia” di Casamicciola

Il comune preme sulla Curia per restituire al culto il sacro luogo. L’occasione è data dalle imminenti festività pasquali. Castagna tuona:“Non posso esimermi dall’informarVi che nulla osta all’utilizzo dell’immobile, pertanto a partire dal 15 marzo 2021 sarà cura del comune assicurare l’apertura della Basilica tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 esclusi il sabato e la domenica, salvo ulteriori disposizioni“

Enzo Ferrandino: “Non ci interessa una operazione zeppa”

Il sindaco azzera i malumori dei suoi e liquida l’apertura di Ottorino Mattera: “apriamo alle forze responsabili”. Una buona “valutazione” per Gianluca?

Comprare una seconda casa, che sia per utilizzarla come punto di riferimento per le proprie vacanze, oppure per fare un investimento sul lungo periodo, non è una scelta facile da prendere. Quando si fa l’acquisto bisogna considerare vari parametri tra i quali sicuramente il costo. Infatti, se comprare la seconda casa convenga è un dubbio che hanno in molti e di cui parla anche Likecasa.it, facendo dei conti prima di fare l’acquisto, sarà molto più semplice chiarirsi le idee.

Quali sono i prezzi delle seconde case in Italia?

I prezzi delle case in Italia variano a seconda della zona, della tipologia, del posizionamento dell’abitazione, sé di nuova costruzione o se ha bisogno di essere ristrutturata.

Tutti questi parametri possono far variare di molto il prezzo di una seconda casa. In media bisogna considerare che nelle case di mare le seconde case hanno un prezzo tra gli 800 e i 2 mila euro a metro quadro. Quindi una casa di 50 mq può avere un costo tra i 40 mila euro e i 100 mila euro circa.

Se si sceglie di acquistare una casa in montagna in media i prezzi vanno dai 600 euro al mq (in paesi molto piccoli e poco conosciuti) fino a 3 mila euro circa. Quindi per una casa da 50 mq il prezzo oscilla tra i 30 mila euro e i 150 mila euro circa. Per chi invece cerca una seconda casa nelle principali città italiane, i costi in media vanno da un minimo di 150 mila euro per raggiungere anche il milione di euro in città come Milano.

I costi di un mutuo per la seconda casa

Tra i costi da considerare quando si sceglie di comprare una seconda casa ci sono quelli del mutuo. A differenza di quello per la prima casa, il mutuo per acquistare la seconda casa, non presenta le stesse agevolazioni, i costi sono leggermente superiori e bisogna avere una somma in contanti per completare l’acquisto.

L’importo che viene finanziato per le seconde case va dal 60% a un massimo dell’80% del valore commerciale dell’immobile. I tassi d’interesse come previsto dalla Banca d’Italia per i mutui con garanzia ipotecaria possono avere a tasso fisso un TEGM del 6,47% mentre per i mutui a tasso variabile il TEGM massimo è pari a 6,9250%.

Quindi prima di acquistare una seconda casa, è bene fare i conti anche dei costi che può avere il mutuo, specie dal punto di vista del tasso d’interesse che si andrà a pagare nel corso degli anni. In media possiamo calcolare come su un mutuo di 80 mila euro, si possono arrivare a pagare anche oltre 10 mila euro di interessi in 10 anni.

Quanto costa il notaio per la seconda casa

Infine, bisogna considerare tra le spese anche quelle necessarie a pagare l’atto notarile, le imposte e le tasse previste.

Anche in questo caso, non si può accedere alle agevolazioni previste per la prima casa. Infatti, per la seconda casa la tassazione è al 2% per il mutuo, e non si possono detrarre gli oneri accessori come invece previsto per la prima casa. Per quanto riguarda il rogito i costi per la seconda casa aumentano del 30% rispetto all’acquisto della prima.

In caso d’acquisto da un privato l’imposta di registro sul valore catastale è pari al 9%. In assenza di IVA, bisogna corrispondere anche un’imposta fissa catastale e ipotecaria pari a 50 euro l’una. Se si effettua l’acquisto da un’impresa che è soggetta al pagamento dell’IVA, bisogna pagare il 10% d’imposta sul valore aggiunto, il 22% in caso d’immobile di lusso. Infine, 200 euro fisse sia per l’imposta catastale sia per quella ipotecaria.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Riflessione sul Venerdì Santo, il grido di dolore de “I Ragazzi dei Misteri”

Con chiarezza e frasi dirette "I Ragazzi dei Misteri" illustrano la situazione in cui vive l'associazione e le prospettive...
- Advertisement -