Quanno ce vò ce vò! | #4WD

4WARD today di Davide Conte di Giovedì 07 Novembre 2019

0

Lo critico ad ogni pie’ sospinto perché lo merita spesso e non mi risparmio nel farlo, da sano uomo libero senza interessi di palazzo da difendere (anzi…). Ma stavolta devo riconoscere che, oltre a farmi sorridere, Enzo Ferrandino (o chi per lui) mi è anche piaciuto!

Non so se il sindaco d’Ischia si occupi in prima persona del suo profilo social o se, come sovente accadeva nella campagna elettorale che lo vide vincitore, sono i suoi spesso maldestri e malcelati ghost writer (familiari e non) a farlo per lui. Tuttavia, a costo di inimicarsi un vastissimo numero di giovani elettori, Enzo ha ben pensato di rivolgere agli studenti del Comune di Ischia una garbatissima ma secca ramanzina, mettendo in evidenza due aspetti molto importanti: 1) con l’allerta meteo non si scherza. 2) per molti di voi, meglio andare a scuola più che potete, viste certe lacune grammaticali nei messaggi ricevuti.

Ecco, a volte basta poco per essere impopolari ma efficaci al tempo stesso. E nelle stesse ore in cui altri tre amici e amici degli amici hanno ricevuto da Ferrandino l’ennesima prebenda con la nomina nel nucleo di valutazione dell’ente di Via Iasolino (organo obbligatorio nei Comuni oltre i 15.000 abitanti, per carità, ma privo di alcuna funzione essenziale se non quella di procurare ai tre componenti una diaria pari a quella di un assessore), il sindaco d’Ischia è riuscito una tantum ad apparire saggio come il tanto invocato buon padre di famiglia che, equiparato al ruolo da lui ricoperto, rappresenterebbe l’ideale per una comunità a cui, più che ulteriore clientelismo, servirebbe finalmente una guida vera, efficiente ed autorevole.

Naturalmente non nutro alcuna presuntuosa e pretenziosa speranza che un sincero repetita iuvant venga accolto positivamente dal diretto interessato e dai suoi sodali per problemi e argomenti decisamente più importanti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui