Quando Ischia dorme | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 28 luglio 2020

0

Il quotidiano “Il Sole 24 Ore” ha pubblicato lunedì scorso un articolo dal titolo “Costiera, il mercato a cinque stelle vale un miliardo“, a firma di Paola Dezza, che pur citando indiscrezioni (alcune già note agli addetti ai lavori, altre del tutto infondate) su importanti trattative di acquisizioni alberghiere in Campania come in Italia e fornendo dati inequivocabili sull’orientamento turistico luxury pre e post lockdown, classifica a mio giudizio in modo inesatto la ricettività turistica dell’isola d’Ischia, escludendola dalle destinazioni campane interessate da tale importante segmento di mercato.

Derubricare Ischia con un semplice “non è considerata una destinazione di lusso e così i suoi hotels” non rende giustizia né alla realtà né agli sforzi impagabili del compianto Comm. Angelo Rizzoli (autentico artefice del turismo luxury ad Ischia) e, men che meno, a una classe imprenditoriale locale che anche oltre i “baluardi” Regina Isabella e Mezzatorre, con non pochi sacrifici, garantisce un’offerta estremamente qualificata che non è da meno a qualsiasi altra località campana e italiana.

Tuttavia, non è da condannare tanto tale pur ingrata definizione, quanto l’inerzia e l’inconsistenza di una classe politica e associazionistica locale, nonché di molti imprenditori “per grazia ricevuta”, che negli anni ne ha consentito il radicamento nell’immaginario collettivo che conta. Ancora oggi, e non solo in questa occasione (basti ricordare, ad esempio, quella del terremoto 2017 e quella del video amatoriale sulla Banchina Olimpica agli inizi del Covid_19), Ischia ha dimostrato di non avere alcun peso specifico nella comunicazione nazionale, una lacuna, questa, che potrebbe e dovrebbe andare oltre la semplice incapacità di chi dovrebbe fare e non fa: basterebbe creare i presupposti e le competenze per essere pronti ogni qualvolta occorre.

Ho scritto subito una replica a quell’articolo, con la pur flebile speranza che venga pubblicata. Ma… non sarebbe toccato certo a me!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui