Quali sono le attività che si fanno più spesso con il cellulare?

0

L’ossessione per la tecnologia è molto più diffusa di quello che si potrebbe pensare. Secondo i dati degli studi di settore che sono stati effettuati nel corso degli ultimi anni, sembrerebbe che oramai la percentuale di persone che utilizza lo smartphone in maniera eccessiva, con la cosiddetta “sindrome da hand-phone” sono 7 su 10. Infatti, con uno studio fatto con la metodologia Web Opinion Analysis nell’ambito dell’iniziativa “Coppa Libera Tutti” di Coppa del Nonno riportata da Tgcom24, sono emersi fattori preoccupanti. Su uno studio di 4500 persone dai 18 ai 65 anni, 7 italiani su 10 ovvero circa il 72%, utilizzano i dispositivi cellulari praticamente per ogni tipo di attività. Le attività che possono essere fatte sul web sono davvero numerosissime. Innanzitutto, vengono utilizzati per fare delle mansioni legate al mondo del quotidiano, ma anche per l’intrattenimento o semplicemente per l’informazione.

Le principali attività che si svolgono con lo smartphone

Tra le principali attività che si svolgono con lo smartphone, vi è quella di trascorrere del tempo sui social network come Facebook, Twitter oppure YouTube. Le persone infatti, si relazionano molto spesso con il mondo delle amicizie virtuali e questo ha cambiato in maniera seria e preponderante anche il modo in cui ci si rapporta gli uni con gli altri. Mentre in passato ci si poteva incontrare in un luogo pubblico per passare del tempo insieme, adesso invece il meccanismo della condivisione è quello che la fa da padrona nei rapporti interpersonali. Un’altra attività che viene svolta in maniera continuativa su internet, riguarda invece le attività finanziarie. Infatti, sono sempre di più coloro che hanno a disposizione delle applicazioni per dispositivi mobili che danno l’occasione di avere sotto controllo i propri movimenti finanziari.

Le principali attività di intrattenimento che si fanno con i dispositivi mobili

Vi sono tantissime attività che è possibile fare con gli smartphone. Anche per l’intrattenimento, stando a quello che è lo studio di We are social, sembrerebbe che una di quelle principali sia il gioco online. Si tratta di un fenomeno in continua espansione e sono circa il 50% del totale in rete, coloro che trascorrono molto tempo sui siti dedicati. Pensiamo ai giochi slot presenti nel sito di Starcasinò.it oppure in tanti altri che hanno ovviamente regolare licenza dei Monopoli di Stato. Un’altra attività che viene svolta in maniera continuativa è quella della fruizione di programmi in streaming. Stesso discorso per l’ascolto di musica. Le piattaforme principali utilizzate con questo scopo sono iTunes e YouTube. YouTube infatti, è un sito per la condivisione dei video, ma anche di contenuti musicali o di tutorial: rappresenta sempre una delle piattaforme maggiormente visitate al Mondo. Tra le attività ludiche possibili grazie ai dispositivi cellulare, vi è anche quella di utilizzare il sistema di messaggistica istantanea WhatsApp che rientra sempre nell’ambito dei social network, anche se in maniera più filtrata rispetto a quelle che sono le piattaforme, come ad esempio, Facebook o Instagram.

Le attività burocratiche che vengono svolte con gli smartphone

Lo smartphone viene sempre più spesso utilizzato anche per compiere una serie di azioni amministrative nel rapporto con le pubbliche amministrazioni. La tecnologia infatti, ha cambiato in maniera radicale il modo in cui ci si rapporta con il settore pubblico. Infatti, il web dà la possibilità di ottenere un certificato, documenti pubblici ufficiali in maniera molto rapida, senza dover per forza incorrere in qualche altro tipo di rapporto, come quello diretto ad esempio, recandosi in ufficio. Stesso discorso per il tribunale oppure per gli enti locali di più ampio respiro. Del resto, a facilitare questo rapporto è stata anche l’introduzione della legge sulla trasparenza, che ha dato l’opportunità di avere maggiori informazioni on-line in maniera più comoda da recepire.

L’informazione sul web

Un altro capitolo importante, da prendere in considerazione quando si vuole analizzare il tempo trascorso sui dispositivi mobili, è quello relativo all’informazione. Grazie a numerose applicazioni per smartphone, oggigiorno è possibile restare aggiornati su qualunque settore come cronaca, politica, sport o arte, direttamente sul proprio dispositivo mobile. Questo insieme a programmi di cucina oppure consigli in ambito medico, rappresenta una delle maggiori fonti di informazione ogni giorno utilizzata da persone provenienti da ogni parte del Mondo. Del resto, la diffusione anche con contenuti multimediali facilita il modo in cui si percepiscono le informazioni e possono essere fruite in maniera più diretta.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui