PUC ecco le proposte per Lacco Ameno. Martedì incontro tra commissario e politica

0

Ida Trofa | PUC a Lacco Ameno. Consegnati gli atti previsti per la “Redazione del piano urbanistico comunale (PUC) e redazione, a supporto dell’autorità procedente (di fatto è bastato modificare qualche virgola e qualche parcheggio cittadino, da realizzarsi dal centro al Fango, e mettere la firma sotto il lavoro redatto e realizzato dal DIARC per modici 50 mila euro, ndr) del rapporto ambientale nell’ambito del connesso procedimento di VAS, carta uso agricolo del suolo e zonizzazione acustica, per il comune di Lacco Ameno”. Un lavoro in cui la politica ha inciso moltissimo affidando per 50 mila euro il piano al consulente, lo “Studio Tecnico Oliviero Antonio” di Ercolano. 11 le tavole consegnate più la relazione con il Rapporto Ambientale Preliminare.

L’obiettivo primario dell’incarico concesso dall’ente in dissesto finanziario per ben € 49.539,00 ufficialmente resta la redazione del piano urbanistico comunale (PUC) e redazione, a supporto dell’autorità procedente, del rapporto ambientale nell’ambito del connesso procedimento di VAS, carta uso agricolo del suolo e zonizzazione acustica, per il comune di Lacco Ameno.

Grafici e lavori sono stati consegnati agli inquilini di piazza Restituta per essere visionati e sottoposti a revisioni ed eventuali contro deduzioni. I prossimi 90 giorni saranno cruciali. Intanto martedì prossimo presso la sede municipale, il Senatore Domenico De Siano e gli ex sindaci Giacomo Pascale e Carmine Monti, incontreranno il commissario Prefettizio, Simonetta Calcaterra, per discutere sul prosieguo dell’iter e “decidere” se consegnare spediti il Piano o, invece, attendere il voto del prossimo maggio atteso che con il piano si decide una grossa fetta del futuro sviluppo urbano e non del paese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui