fbpx

Promozione. Il Lacco cede all’Ercolanese

PROMOZIONE | ESORDIO INCORAGGIANTE DEI ROSSONERI MA SCONFITTA INEVITABILE

Must Read

Esordio incoraggiante del Lacco Ameno che però non riesce ad evitare la sconfitta al debutto contro un’Ercolanese organizzata e qualitativamente valida che può permettersi il lusso di tenere in tribuna l’ex Ischia Carmine Muro (sta recuperando da un infortunio). Per larghi tratti i rossoneri hanno giocato alla pari, lottando su tutti i palloni ma denotando uno scarso peso offensivo. Poche le opportunità per rimediare al primo stop stagionale, anche se l’Ercolanese, oltre ai gol, ha impegnato seriamente Petrone solo in un paio di occasioni.

Eccezion fatta per i primi 20’-25’, il Lacco non ha subito la superiorità tecnica dei vesuviani, apparsa evidente nella parentesi iniziale. Nella ripresa il gol è arrivato in seguito ad alcune opportune variazioni del tecnico Ignudi. Allo scadere il raddoppio di Tufano che fa tirare un sospiro di sollievo al numeroso entourage granata.

A causa dell’assenza di Monti, D’Ambra davanti a Petrone schiera Barile al fianco di Ragosta, con Dinu e Palomba terzini. A centrocampo Tessitore e Boria, con Seprano e Romano sugli esterni. In avanti Iovene e Riccio. Nelle fila granata Di Dato comanda la difesa, Di Micco Davide è chiamato ad accendere la lampadina. A parte qualche calcio d’angolo in favore dell’Ercolanese in cui il Lacco si disimpegna sempre bene, nei primi 20’ non si registrano emozioni.

Al 23’ un tiro-cross dalla destra di Caccia costringe Petrone a inarcarsi per mettere in angolo. Al 28’ Di Dato tenta la girata in area sugli sviluppi di un corner ma Petrone para a terra. Al 35’ azione tambureggiante dell’Ercolanese: Borrelli di destro mira il palo lontano ma Barile è piazzato e respinge. Sul seguente angolo, ancora Borrelli di testa sfiora la traversa. Al 37’ Di Micco si libera al tiro ma Ragosta riesce a respingere in angolo.

In avvio di ripresa, Pezzella da sinistra pennella in area per la testa di Mosca che di testa indirizza all’incrocio ma un grande Petrone con uno spettacolare balzo manda in angolo. D’Ambra sostituisce Seprano con Trani (giovanili Ischia).

Al 15’ Iovene prova il destro dalla distanza: pallone a lato. Ignudi richiama i due Di Micco e inserisce Rossi e Cefariello A. Al 20’ Ercolanese in vantaggio: percussione sulla sinistra di Di Meo, pallone in area che arriva a due compagni ma l’ultimo tocco è del neo entrato Rossi che insacca a mezzo metro dalla linea di porta. Muscariello prende il posto di uno stanco Iovene, poco dopo Oratore sostituisce Romano.

Il Lacco passa al 4-3-3 con Oratore a destra e Muscariello a sinistra a sostegno di Riccio. Occasionissima per i rossoneri: angolo da sinistra di Barile, pallone sul secondo palo per Riccio che è smarcato ma non riesce a buttarla dentro. Al 36’ pericolo in area lacchese: la difesa locale non riesce a liberare ma Di Meo calcia a lato. Al 42’ con il Lacco sbilanciatissimo in avanti, Rossi si fa ipnotizzare da Petrone che però pochi secondi dopo nulla può quando Tufano scatta sul filo del fuorigioco e praticamente entra in porta con tutto il pallone. Il Lacco tenta di reagire. Ragosta su angolo di Barile gira di destro ma Di Dato respinge. Ultima occasione per Riccio che su punizione di Tessitore, di testa indirizza male.


LACCO AMENO        0

ERCOLANESE 2

LACCO AMENO: Petrone, Dinu, Romano (25’ st Oratore), Palomba (45’ st De Siano), Ragosta, Boria, Tessitore, Barile, Seprano (14’ st Trani), Iovene (21’ st Muscariello), Riccio. (In panchina Di Meglio, Schiano, Verde, D’Ambrosio). All. D’Ambra.

ERCOLANESE: Uliano, Matrone, Pezzella, Caccia, Di Dato, Tufano, Di Micco Dan. (18’ st Cefariello A.), Borrelli P., Mosca, Di Micco Dav. (18’ st Rossi), Di Meo (44’ st Cefariello F.). (In panchina Di Biase, Spedaliere, Gargiulo, Vigorito, Rullo, Borrelli D.). All. Ignudi.

ARBITRO: Cavallaro di Nola (ass. Di Rosa di Torre Annunziata e Tallarico di Ercolano).

MARCATORI: nel s.t. 21’ Rossi, 42’ Tufano.

NOTE: angoli 11-4 per l’Ercolanese. Ammoniti Matrone, Rossi, Barile, Muscariello, Tessitore, Uliano, Muscariello. Durata: p.t. 45’, s.t. 49’.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

Tragedia. Uomo colto da malore, muore sulla strada di casa

Venerdì di dolore e di sgomento. La quiete della comunità isolana e della comunità di Casamicciola Terme, sono state...