Procida nuovamente scelta dall’ANCIM: il 22 e 23 novembre presentazione del “Libro Bianco sulle risorse energetiche nelle Isole Minori”

0

Venerdi 22 novembre e sabato 23 l’ANCIM ha nuovamente scelto l’isola di Procida per un proprio evento: la presentazione del “Libro Bianco sulle risorse energetiche nelle Isole Minori” – realizzato con il supporto delle Università di Roma La Sapienza, di Siena, del Politecnico di Torino, Legambiente, CNR ed Enea – che raccoglie riflessioni e proposte per contenere l’emissione di anidride carbonica e quindi dell’inquinamento.  

Verranno illustrati i comportamenti virtuosi in maniera ambientale, ma sarà anche l’occasione per sentire la diretta voce dei Sindaci che porteranno le loro esperienze in materia anche per ipotizzare scenari virtuosi.

Inoltre si metterà in evidenza come anche in territori disagiati, come per l’appunto le isole, le tecnologie possono essere le più diverse: il fotovoltaico, ma anche l’eolico, il moto ondoso, il geotermico ecc. Il 22 novembre ci sarà una preziosa mappatura della situazione attuale nelle isole con proposte e soluzioni. Il 23 novembre si darà il via all’apertura – grazie al sodalizio ANICIM ed ENEA – della Scuola di Formazione nel campo energetico, che potrà avere una sede anche nel Palazzo d’Avalos-ex carcere di Procida.

-Con l’ANCIM combattiamo per alleviare i disagi delle piccole isole e ringraziamo la Segretaria Nazionale dott. ssa Usai per il grande impegno, con un in bocca al lupo al nuovo Presidente nazionale Dott. Del Deo, Sindaco di Forio, al quale garantiamo massima collaborazione. Questo è un altro evento di prestigio per Procida che abbiamo l’onore di ospitare. A marzo ospiteremo un altro meeting europeo per un finanziamento europeo per il quale siamo stati selezionati e riguardante lo sviluppo di energia rinnovabile. Passando dai progetti plastic free, all’educazione ambientale nelle scuole fino alla tutela dei piccoli pescatori: la tutela dell’ambiente è una priorità di quest’Amministrazione anche per sviluppare sempre più una coscienza civile  – afferma l’Assessore Carannante.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui