fbpx

Primo raduno di Capodanno di canoisti per inviare a tutti “un mare di auguri”

Una iniziativa del Museo del Mare, della Lega Navale e del Ceic

Must Read

Prima edizione del raduno di Capodanno a mare. Una vera prova tecnica di una nuova simpatica e bella iniziativa, nata dalla collaborazione del Museo del Mare, della Lega Navale e del Ceic per inviare a tutti un “mare di auguri”, con l’intento di salvaguardare il mare, le sue risorse, le sue
ricchezze. Un’iniziativa nata sull’onda dell’entusiasmo delle ultime ore dell’anno appena concluso, in coda al “Natale vien dal mare” promosso col patrocinio del Comune d’Ischia.

Hanno partecipato canoisti, appassionati di sup, due barche a vela accompagnati perfino dalla motovedetta della Capitaneria di Porto.
Il gruppo è partito dalla Spiaggia dei Pescatori alla Mandra, ha fatto sosta nell’area della città sommersa di Aenaria, dove ha consumato una gustosissima bruschetta con gli ottimi prodotti di Michele e Luciana e per brindare a mare, al nuovo anno.

Inevitabile periplo del Castello e ritorno alla Mandra dove qualcuno ha concluso con un tuffo, la piacevole esperienza.
“Siamo già pronti ad organizzarci per la seconda edizione- dice Gianni Vuoso- per il Museo del Mare”. E Alessandra Vuoso del Ceic aggiunge: “Abbiamo ricevuto numerose richieste di partecipazione, ora dobbiamo pensare ad un’edizione migliore”.

Anche per Filippo D’Arrigo piena soddisfazione: “E’ una di quelle iniziative che creano entusiasmo anche perché nate all’ultimo momento, ma ormai è nata una nuova tradizione”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

In evidenza

«Tira» l’abuso e FLASH. Forio, un comune da super eroi

Quando si dice che l’Italia è un paese che ad agosto va in ferie e che è l’unico nel...