Primavera, ‘a pazziella re’ creature è un affarone da € 348.072,00 euro

1

A breve, con il solito sistema della cooperative si affiderà il servizio “abusivo” (almeno nel termine) del servizio primavera.Una “pazziella” da quasi 350mila euro che viene gestito dai comuni e dall’Ambito N13 attraverso una procedura di gara – rdo mepa.Una gara, lottizzata in maniera scientifica, al fine di poter garantire ad ogni singolo assessore con delega ai servizi sociali la possibilità di “gestire” in piccolo questo servizio.

Al riparo da occhi indiscreti (coperti da una gestione tecnica complessa da comprendere), con I politici che fanno a gara a mettersi in evidenza.

A Casamicciola comanda Nunzia Piro. Ed è inutile aggiungere altro.

A Forio, invece, il gioco è tenuto dal vicesindaco Mario Savio. Anche se l’assessore svolge l’incarico in tandem con il sindaco Francesco Del Deo.

La vicenda Baranese, invece, è curata dall’assessore Emanuela Mangione, che ricordiamo aveva provato a farsi assumere dallo stesso ambito e poi, dopo il clamore mediatico, disertò la prova per la selezione. Una gestione, questa della Mangione che più di un utente ci ha raccontato essere molto spinto. L’assessore, infatti, si preoccuperebbe non solo della gestione politica della vicenda, ma anche dei dettagli più spiccioli curando, sempre second i bene informati, anche i rapporti con la cooperativa che sceglie i professionisti che poi vengono scelti per il servizio.

A Lacco Ameno dirige l’assessore Cecilia Prota, mentre a Serrara Fontana la delega è gestita da Irene Iacono. A Ischia, invece, l’assessore Roberta Boccanfuso lascia spazio libero a Enzo D’Acunto (abile manovratore e intelligente gestore del servizio).

Il dettaglio tecnico.

Si comunica che a seguito di Determinazione Dirigenziale 2046 del 30/10/2019 in data 01.10.2019 è stata pubblicata la gara di procedura aperta tramite sistema mepa (r.d.o.) finalizzata all’affidamento del servizio di gestione sezioni primavera a.s. 2019-2020 – pac. Infanzia il riparto differimento 2020 – Piano di azione nazionale pluriennale per la promozione del sistema integrato di educazione e istruzione dalla nascita sino ai sei anni, approvato con Delibera del Consiglio dei Ministri 11 dicembre 2017 di cui al D.M. MIUR n. 687 del 26 ottobre 2018.L’appalto è articolato in lotti funzionali -prestazionali, di cui all’art. 3 comma 1 e ai sensi dell’art.51 del D.Lgs. 50/2016 e s. m.i., trattandosi di servizio la cui progettazione e realizzazione sia tale da assicurarne funzionalità, fruibilità e fattibilità indipendentemente dalla realizzazione delle altre parti. Importo complessivo della procedura ai fini dell’ art. 35 del D.Lgs. n. 50/ 2016: €. 348.072,00 iva inclusa. Gestione di n. 7 sezioni primavera da istituirsi per l’a.s. 2019-2020. Importo a base d’asta: secondo il valore stimato dei singoli lotti funzionali, ai sensi art. 35, comma 4 e seguenti d. lgs. 50/16 :I LOTTI

Per il 1° Circolo Didattico di Ischia , scuola dell’Infanzia “Villa Durante” : Importo 43.928,57

Per il 1° Circolo Didattico di Ischia, plesso Porto : Importo 43.928,57

Per l’Istituto Comprensivo Forio I.C. 2 Don Vincenzo Avallane : Importo 43.928,57

Per Il Circolo Didattico Barano D’Ischia Plesso di Piedimonte: Importo €. 43.928,57

Per l’Istituto Comprensivo Statale “Anna Baldino” Plesso scolastico di Fiaiano: Importo 43.928,57

Per l’Istituto Comprensivo Vincenzo Mennella di Lacco Ameno, plesso Pannella: Importo 43.928,57

Per l’ Istituto Comprensivo E. lbsen di Casamicciola Terme: Importo €. 71.321,00

La scadenza per la presentazione dell’offerta è prevista attraverso la piattaforma MEPA entro il 16.10 .2019 ore 12,00.

1 commento

  1. Nunzia, Mario, Emanuela, Cecilia, Irene, Roberta: cinque femmine e un maschio a gestire questo business.
    Questo è il risultato del femminismo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui