«Presa a calci dai ladri nel mio negozio davanti ai clienti»

    0

    Aggredita nel suo negozio di bijoutteria, con calci e pugni, davanti ai clienti sbigottiti, che tuttavia non sono intervenuti. E’ quanto accaduto ieri pomeriggio, secondo la denuncia della commerciante, Imma Gargiulo, in un esercizio sul corso di Lacco Ameno, teatro di un raid di cinque giovani, che sono entrati nel negozio per sgraffignare alcuni pezzi.
    Nel maldestro tentativo di uscire con il “malloppo” (alcuni pezzi di valore economico relativamente basso=, hanno tuttavia fatto scattare l’allarme: i giovani hanno così tentato di nascondere la merce rubata gettandola a terra.
    «Uno di loro – racconta Imma – ha tirato fuori un pacchetto di 50 € per farmi vedere che non aveva niente. Ma quando ho cercato di bloccarlo mi ha presa a calci. Ho risposto con un pugno, e quando questi ha provato a reagire uno dei compagni lo ha portato via mentre cercava ancora di aggredirmi. Nessuno tra i clienti ha provato a difendermi».
    Il fatto è stato denunciato ai Carabinieri di Ischia che, con il coordinamento del Capitano Melissa Sipala, sono ora sulle tracce dei giovani delinquenti.
    Un episodio sconcertante, nel salotto bene di Lacco Ameno, che alimenta dubbi e perplessità sulla deriva del turismo agostano dell’isola.
    p.r.

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui