Porto turistico di S. Angelo, continua l’era Di Palo

0

Dopo l’affidamento rapido e temporaneo per la gestione del porto turistico di Sant’Angelo fino al 30 giugno, anche la gara bandita dal Comune di Serrara Fontana per il prosieguo della stagione turistica è stata aggiudicata alla “S & Y” dei Di Palo. Peraltro già beneficiaria del precedente affidamento lo scorso anno.

A maggio, con l’avvio della Fase 2, il Comune aveva deciso di ricorrere all’affidamento breve temporaneo per “coprire” l’ultimo week-end di quel mese e tutto giugno, in modo da poter offrire il servizio di assistenza all’ormeggio, disormeggio e di guardiania delle imbarcazioni ai diportisti eventualmente presenti. La “garetta” con trattativa diretta sul Mepa appunto con la “S & Y” di Napoli – in virtù delle precedenti esperienze – aveva portato all’affidamento per un importo complessivo di 20.465,37 euro.

Contemporaneamente, in previsione della Fase 3 e dell’estate, il responsabile del Servizio Demanio Rosanna Mattera, in esecuzione di quanto deliberato dalla Giunta, aveva avviato la procedura aperta per l’affidamento del servizio con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Procedura che si è svolta sulla piattaforma telematica Asmecomm.

L’importo a base di gara per il periodo dal 1 luglio al 30 settembre 2020 è stato determinato in 76.538,82 euro netti. Entro il termine stabilito per la presentazione delle offerte, le ore 12.00 del 15 giugno, è pervenuta appunto una sola offerta, quella della “S & Y”.
La dott.ssa Mattera ha quindi proceduto alla nomina della commissione giudicatrice, presieduta dall’arch. Marco Raia, dirigente del Comune di Forio; componenti il segretario comunale di Serrara Fontana dott.ssa Maria Grazia Loffredo e il responsabile dell’Utc arch. Alessandro Vacca.

La commissione ha proceduto alla valutazione dell’offerta tecnica e di quella economica, con un ribasso praticato del 16,50%. Aggiudicando provvisoriamente ai Di Palo il servizio per l’importo contrattuale di 63.909,91 euro oltre Iva. Si è quindi proceduto alla verifica di tutti i requisiti richiesti e ora arriva la determina che sancisce l’aggiudicazione definitiva del servizio «con le offerte migliorative ed aggiuntive senza costi supplementari per la stazione appaltante e per l’utenza».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui