lunedì, Marzo 8, 2021

Poker del Crotone contro il Benevento, Stroppa torna al successo

In primo piano

Il saltino. Paura delle dimissioni: Gianluca Trani passa in maggioranza come Antonio e Antonello. Da semplice consigliere comunale

Gaetano Di Meglio | Termina la crisi politica di marzo del comune di Ischia. Gianluca Trani passa da “Ischia...

La “messa” in sicurezza è finita, aprite in pace la “Parrocchia” di Casamicciola

Il comune preme sulla Curia per restituire al culto il sacro luogo. L’occasione è data dalle imminenti festività pasquali. Castagna tuona:“Non posso esimermi dall’informarVi che nulla osta all’utilizzo dell’immobile, pertanto a partire dal 15 marzo 2021 sarà cura del comune assicurare l’apertura della Basilica tutti i giorni dalle ore 10 alle ore 13 esclusi il sabato e la domenica, salvo ulteriori disposizioni“

Enzo Ferrandino: “Non ci interessa una operazione zeppa”

Il sindaco azzera i malumori dei suoi e liquida l’apertura di Ottorino Mattera: “apriamo alle forze responsabili”. Una buona “valutazione” per Gianluca?
CROTONE (ITALPRESS) – Con una prestazione da urlo, allo Scida, il Crotone manda al tappeto il Benevento, vincendo per 4-1. Gara da incorniciare per gli uomini di Stroppa, che incassano tre punti preziosi in chiave salvezza, mentre l’undici di Inzaghi si rammarica per l’occasione persa contro una diretta concorrente. L’inizio di partita del Crotone è deciso e, al 4′, seppur con un pò di fortuna, i calabresi pervengono al gol del vantaggio: dalla sinistra, cross di Pereira per Simy; Glik marca stretto il centravanti nigeriano, ma nel tentativo di anticiparlo colpisce il pallone con la nuca e sorprende Montipò, che non può far nulla per evitare l’autorete. Incassato lo svantaggio, il Benevento non si scompone e, al 12′, sugli sviluppi di un corner, Glik prende il tempo alla retroguardia avversaria e prova a farsi perdonare con un pericoloso colpo di testa ma Cordaz è attento e para la conclusione del difensore polacco.
Dalla sua panchina, Stroppa chiede alla sua squadra più coraggio e, al 29′, su azione di ripartenza, in area campana Simy approfitta di uno svarione di Glik (oggi poco fortunato) e con un destro preciso batte Montipò per il 2-0 che chiude la prima frazione di gara. Al ritorno in campo, il Benevento si mostra sin da subito reattivo ma, al 54′, il Crotone trova la rete del 3-0: dalla sinistra, Riviere disegna un assist perfetto per Simy che, col piatto, anticipa il suo marcatore e non lascia scampo a Montipò. Sulle ali dell’entusiasmo il Crotone non toglie il piede dall’acceleratore e, al 65′, l’undici di Stroppa cala il poker con Vulic che, servito da Simy al limite sinistro dell’area, col destro calcia forte e segna una rete bellissima che fa esplodere di gioia la panchina calabrese. Gara finita ma il Benevento trova almeno la rete della bandiera con il mancino di Iago Falque: 4-1.
(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Riflessione sul Venerdì Santo, il grido di dolore de “I Ragazzi dei Misteri”

Con chiarezza e frasi dirette "I Ragazzi dei Misteri" illustrano la situazione in cui vive l'associazione e le prospettive...
- Advertisement -