giovedì, Febbraio 25, 2021

Pioli “Scudetto? Juve e Inter favorite ma conti alla fine”

In primo piano

Liberate quel pacco. Aiutiamo Francesco

Il grido d’aiuto di un genitore ischitano: «Bloccati alla dogana i prodotti per trattare mio figlio autistico»

Cavascura, 43 anni dopo è ancora disastro ai Maronti!

Ugo De Rosa | 15600 giorni fa, era il 9 giugno 1978 e la montagna franò. 5 morti, 5...

Isole, pioggia di milioni per opere pubbliche e messa in sicurezza di edifici sulle isole

Con decreto del Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, in data 23 febbraio 2021...
MILANO (ITALPRESS) – “Cosa abbiamo in più di Juve e Inter? Ogni squadra ha le sue caratteristiche, i suoi modi di stare in campo, le sue qualità. Noi abbiamo le nostre e abbiamo dei margini di miglioramento. Le favorite restano loro, la Juve ha vinto 9 campionati, l’Inter nella scorsa stagione è arrivata a un punto e si è rinforzata. Noi pensiamo a fare del nostro meglio e poi i conti li faremo alla fine”. Lo ha detto Stefano Pioli, alla vigilia di Milan-Lazio. “Dobbiamo essere bravi a darci dei piccoli obiettivi, finora li abbiamo raggiunti tutti, ora facciamo questa partita e poi penseremo a rafforzare le nostre motivazioni e i nostri stimoli. Noi siamo ambiziosi, la squadra si sente forte ma non dobbiamo pensare a dove saremo a fine maggio, è il pensare a come giocare domani che ci fa fare dei progressi”. Domani, intanto, arriva la Lazio. “E’ una partita che vale tanto. Abbiamo lavorato e faticato tanto, abbiamo stretto i denti nei momenti difficili e ora dobbiamo fare l’ultimo sforzo per chiudere questa prima parte di stagione. Col Sassuolo i ragazzi sono stati bravissimi a indirizzare la gara dal punto di vista tattico, ma avevamo anche analizzato i due pareggi fatti prima dove nella fase difensiva ci era sfuggito qualcosa. Domani affrontiamo una squadra forte, che ha battuto una squadra altrettanto forte come il Napoli, con un potenziale offensivo veramente importante. Dovremo dare il massimo per vincere la partita, è quello che chiedo in ogni gara, senza guardare alla classifica o pensare dove siamo”.
(ITALPRESS).


- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

Liberate quel pacco. Aiutiamo Francesco

Il grido d’aiuto di un genitore ischitano: «Bloccati alla dogana i prodotti per trattare mio figlio autistico»
- Advertisement -