Pezzullo: «Per Cigliano questa estate è andata bene? Deve andare dall’oculista»

Botta e risposta fra Confcommercio e Confesercenti

0

Ugo De Rosa | Francesco Pezzullo ne ha per tutti, anche per il presidente di Confcommercio Claudio Cigliano, il cui intervento abbiamo pubblicato su queste colonne. Il presidente di Confesercenti contesta l’analisi di fine estate di Cigliano e lo fa nel suo solito modo, senza peli sulla lingua: «Per lui è tutto ok, tutto roseo. Posso solo rispondere su alcune situazioni che mi interessano, le altre sono immaginazione e chiacchiere. Non ho capito perché si vuole dimostrare a tutti i costi che ha più iscritti. Anche il “vice sindaco ha gli stessi numeri”. .Se vuole realmente dimostrare quello che dice, deve pubblicare i contributi Inps, dati reali, non numeri al lotto. Detto questo passiamo ai fatti.

E’ l’unico a dire che questa è una stagione positiva, tutti parlano di quantità e non di qualità. Ho sentito varie interviste di alcuni commercianti, il monito di Carriero, imprenditore e presidente di Confindustria isola d’Ischia, che dice che siamo a un bivio e fa delle considerazioni proprio sulle feste di piazza. Dice ad esempio, senza fare polemica alcuna: non condivido l’eccesso di iniziative come fiere popolari, musica in piazza ad alto volume e cose del genere. Vanno bene le feste patronali e le manifestazioni analoghe e legate alla tradizione, ma se vogliamo insistere nel proporre street food e bancarelle allora facciamo un cattivo servizio al turismo. Quanto alla musica gratuita, parla della quantità e poca qualità.

Poi il presidente AICAST dice: “Il turismo estivo rimane scadente e nel mese di agosto stiamo assistendo a un netto calo di presenze. La carenza di eventi che richiamano turisti sull’isola si fa sentire”. Allora noi viviamo sulla luna… Per Confcommercio gli eventi sono un ottimo risultato, tutto ok, portano qualità e gente. Non so dove abbia visto la qualità e tre mesi di buon lavoro. Ma voglio guardare più in là del mio naso: con 2/4 mesi di lavoro si possono coprire i costi fissi di tutto l’anno? Un piccolo incremento c’è stato solo per bar e ristoranti. Poi dice di non vedere ambulanti abusivi sul territorio ed è stato fatto un buon lavoro. Io penso di no e mi spiego. E’ mai stato messo all’ordine del giorno il controllo degli ambulanti abusivi?

Quanti verbali sono stati elevati e merce sequestrata? Quanti uomini sono stati impiegati in questo servizio importante? Nessuno, solo se qualcuno malauguratamente incontra su suo cammino il maresciallo D’Aiello si fa qualche sequestro.Forse è consigliabile un oculista, perchè da un occhio vede la qualità e dall’altro non vede gli ambulanti. Nessuno può smentirmi in merito, sono anni che combatto da solo.

Ella stessa, gentile Direttore, potrà verificare i numerosi articoli di giornale da lei pubblicati, in cui ho evidenziato il problema e denunziato fatti e circostanze negli ultimi anni. Solo quest’anno ho segnalato l’invasione degli ambulanti che sono aumentati anche negli alberghi, nel centro storico e sulle spiagge, ho pubblicato foto e video sulla pagina di Confesercenti isola d’Ischia e sulla mia pagina personale. Ma non c’è peggior cieco di chi non vuol vedere…

Poi mi viene spontanea una considerazione: chi organizza gli eventi foriani con il patrocinio e contributo del Comune, può mai dire che non sono un successo?

Cigliano invece di pensare rispondermi, sollecitato dall’amministrazione, pensi a dare risposte ai commercianti di Piazza San Gaetano e Corso Francesco Regine, dove ci sono problematiche serie. Se il negozio ha chiuso sicuramente è stato anche per altri motivi che conosciamo tutti. E forse ti sfugge che ci sono altre chiusure annunciate nel centro, sei distratto a convincerti che hai tanti iscritti, se il tuo tempo lo dedichi agli eventi forse perderai quei pochi iscritti che hai. Vorrei solo ricordarti che, quali rappresentanti di categoria, dovremmo confrontarci e cooperare per la tutela degli interessi dei commercianti anche nei confronti della P.A.

Rinnovo l’invito, finora rimasto incomprensibilmente del tutto inevaso, di rendersi disponibile ad un incontro sulle tematiche e sulle problematiche da sottoporre all’Amministrazione comunale».
Più chiaro di così…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui