domenica, Giugno 20, 2021

Patria e onore | #4WD

Daily 4ward di Davide Conte del 11 giugno 2021

In primo piano

Ieri ricorreva il centosessantesimo anniversario della Marina Militare Italiana. Una data, questa, che non conoscevo e di cui ho avuto notizia dai post di alcuni personaggi politici, che in realtà ho molto apprezzato pur nella loro inevitabile piaggeria.

Molti di Voi sanno dei miei trascorsi in Marina. Nel 1985, ottavo scaglione, partii da neo-diplomato per La Spezia, dove trascorsi ventitré giorni di Maricentro per il rituale C.A.R.. Al termine, utilizzando ottime conoscenze del mio papà, pensai di ritenermi privilegiato nel farmi trasferire direttamente al Circomare di Ischia quale prima destinazione e fui esaudito, ma non certo esaudito del tutto.

Quell’ufficio era appena reduce dall’arresto di due sottufficiali per concussione ed era particolarmente a corto di personale sia di leva sia di carriera. La mia naturale intraprendenza fu subito cooptata al servizio dei compiti d’ufficio e di polizia giudiziaria più gravosi, sotto la guida di amici come Aniello Foglia che mi accolsero a braccia aperte a mo’ di veterano. Certo, ero a casa, ma con 1-1 come turno di guardia, senza considerare le comandate dei giorni di punta. A Compamare Napoli, si partiva invece dall’1-2.

Occorse pochissimo tempo per rendermi conto che il circondario marittimo in cui operavo si divideva agevolmente in buoni e cattivi, quelli che ti vedevano di buon occhio perché persona del posto che rispettava tutti ma si faceva rispettare e quelli che, con tanto di scheletri nell’armadio, ti avevano immediatamente inquadrato quale loro ulteriore nemico giurato.

Sono orgoglioso della mia esperienza in Marina, ricordando con nostalgia momenti che mi hanno regalato alcune pietre miliari della mia formazione umana e professionale, prima fra tutte il fermo convincimento che il lavoro dipendente proprio non faceva per me. Non amo rimpiangere nostalgicamente i cosiddetti “bei tempi”, ma quel periodo, insieme a molti dei suoi protagonisti e tuttora miei ottimi amici, ne fu parte integrante.

- Advertisement -

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -