domenica, Giugno 20, 2021

Passo indietro Del Deo. Niente scuole chiuse, si procede in presenza. In DAD le classi già in quarantena

In primo piano

Si è evitato un nuovo scontro istituzionale tra Prefettura e Comune. Così, dopo averla prediposta e annunciata, il sindaco di Forio non firmerà più l’ordinanza di chiusura delle scuole del territorio.

Secondo alcuni rumors, la Prefettura avrebbe segnalato che la decisione non spetta al sindaco ma che deve essere coordinata e calibrata su valori che, ad oggi, non autorizzano la chiusura.

Da domani, lunedì mattina, si procede normalmente con tutti in classe tranne chi, invece, ha ricevuto l’imposizione della quarantena da parte dell’ufficio prevenzione dell’ASL Napoli 2 Nord.

- Advertisement -

1 commento

  1. Il prefetto si assuma la responsabilità…..anche nei tanti altri comuni che avevano disposto la chiusura…..non si capisce…Forio ha un numero elevato di contagi…..troppi ..e inevitabilmente le scuole aperte, da domani anche tutte medie e superiori, peggioreranno la situazione…sperando che non ci sia una scia di morti…….
    Contente tutte quelle mamme che erano già in panico per una chiusura giusta,preventiva e di pochi giorni giusto per capire l’andamento della curva….e poi ricominciare….
    Ma come si fa in questa situazione a insistere a voler far rischiare il proprio figlio a tutti i costi?Ma quali protocolli?
    Su fb ho letto cose aberranti….
    E intanto ..con queste aperture post pasquali..ci stiamo giocando il lavoro estivo….non me lo auguro…care mie ma così facendo i nostri parrucchieri dovranno richiudere a breve…..
    Ma domani …corriamo..possiamo andare..siamo LIBERE…..ah

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Articoli

DESIDERIO MUSTAKI’. Francesco Mattera: «Mi corteggiano come se fossi una diciottenne, ma non ho ancora deciso con chi schierarmi»

La campagna elettorale di Serrara Fontana. Il popolare tifoso della Ferrari contesto dal gruppo di Rosario Caruso e dal quello di Cesare Mattera
- Advertisement -