Pascale: ecco la mia annunciata “morte politica”. Ma continuiamo a lavorare

0

Non tardano a giungere le considerazioni ed i commenti alla scelta scellerata della maggioranza dei consiglieri del comune di Lacco Ameno di precipitare l’ente nel commissariamento. Una scelta pesante e scriteriata che giunge nel momento più delicato per il paese e la comunità . Si tutti giunge il commento del sindaco defenestrato Pascale che così commenta la notte dei lunghi coltelli: “Mentre mi arrivano le condoglianze unite agli attestati di stima per la mia annunciata “morte politica” … sono a Casamicciola Terme con il Sindaco Giovanni Battista Castagna, i consiglieri Frallicciardi e Barile ad organizzare l’importante appuntamento di giovedì 17 prossimo con il Commissario Dott. Carlo Schilardi e i tecnici isolani avente ad oggetto le problematiche del terremoto e la fase di ricostruzione da far partire anche alla luce delle prescrizioni di cui all’ordinanza “danni pesanti”.Dobbiamo procedere spediti nella ricostruzione delle nostre case, le aziende, la scuola, la chiesa di San Giuseppe al Fango, per la torre e il costone del cimitero , per gli scavi di Santa Restituta !Continuo a lavorare come ho sempre fatto credendo nelle Istituzioni, fino all’ultimo momento utile, fino a quando avrò salute e ruolo onorando l’impegno assunto con Voi nel maggio del 2015.Continuerò a lavorare a fianco di chi oggi soffre e aspetta risposte concrete ! Accada ciò che accada sappiate che ci sono stato e ci sarò, semplicemente perché sono uno di Voi … figlio di pescatore ma … onorato veramente onorato di essere Vostro Sindaco ! ANDIAMO AVANTI !“.

Sará una lunga notte e giorni difficili ancora a venire .

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui