Pagliacciata Pascale, il fake istituzionale per la violenza contro le donne. Assurdo

0

Lo abbiamo scritto questa mattina nella nostra edizione cartacea, ma quello che abbiamo visto, da poco, sui social del sindaco di Lacco Ameno risuona come una vergognosa strumentalizzazione in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Con una pagliacciata indegna, il sindaco (che dovrebbe essere in quarantena visto che ha un parente positivo al covid? Come lui stesso ha annunciato?, ndr) ha pubblicato una foto della panchina rossa già inaugurata dal comune di Lacco Ameno nel 2018.

E’ assurdo che si offenda una giornata come questa con un fake istituzionale. Ma questa è la maggioranza che non ha preso le distanze dal misogino consigliere comunale Ciro Calise che, solo qualche settimana fa, si pavoneggiava per avere un “pistone” funzionante.

La “panchina rossa” al comune di Lacco Ameno già c’è e nessuno sentiva il bisogno di dover offendere, scimmiottare e levare dignità ad un simbolo così importante spostandola di 2 metri. Nel 2018 fu installata e inaugurata da Cecilia Prota alla destra dell’ingresso dei locali ai piedi della torre del municipio. Nel 2020, la stessa, è passata sul lato sinistro.

Una pagliacciata indegna. Una schifezza con tanto di fascia tricolore che è la cifra di questa amministrazione. Ma le donne di questa giunta e di questa maggioranza, non si sentono prese in giro e offese. O meglio, non credono che hanno offeso il dolore e la dignità di tutte le donne che, in questo giorno, sono al centro del dibattito? Che bisogno c’era di inscenare questa pagliacciata? A cosa è servito spostare la panchina da destra a sinistra? Ecco, in questo ci vuole un po’ di blu. Quello che trasforma il rosso in viola: viola vergogna!

Pascale oggi

Le foto del 2018 con Pascale Sindaco e Cecilia Prota assesssore

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui